Il “Savona” è stato il primo ristorante stellato di Alba, creato da Giacomo Morra, colui che ha reso celebre il tartufo bianco d’Alba nel mondo ed stato a lungo il punto di riferimento assoluto di chi voleva affrontare la cucina tradizionale delle Langhe nel segno del rigore filologico, dell’eccellenza qualitativa e nel rispetto della stagionalità. Anche se sono stati il tartufo e la selvaggina le architravi di quel mito, la Stella ha premiato per anni un locale dove l’appagamento era grande ogni giorno. Poi le cose sono cambiate. Dopo una serie di gestioni è finalmente arrivato Beppe Scavo che, con il suo staff in cucina e in sala, sta riportando il ristorante agli antichi splendori. «E’ vero – commenta -, qui stiamo davvero parlando di un mito.

Le mie origini sono lontane dal Piemonte e sono albese solo da 12 anni. Però non posso scordare la prima volta che entrai in questo locale. L’emozione fu grandissima. Come se tutto quello che era stato e che io non avevo vissuto, fosse ancora li. Intorno a me. Come se quei lunghi anni e quella storia cercassero un interlocutore pronto ad ascoltare il loro racconto».

Per questo motivo, Beppe Scavo sta portando avanti una sfida di grandissimo impegno. «Devo rendere giustizia a questa realtà. A ciò che ha rappresentato per Alba e a ciò che ha fatto per dare a questa città la dimensione internazionale che oggi conosciamo».  E’ un impegno che prosegue con determinazione nonostante le difficoltà che, inevitabilmente, accompagnano i progetti ambiziosi.  «Nelle prossime settimane – spiega Beppe Scavo – i miei collaboratori ed io metteremo a disposizione dei nostri amici delle proposte gastronomiche davvero interessanti. La prima è, e non potrebbe essere diversamente, dedicata al tartufo, signore indiscusso dell’autunno albese. Andiamo a proporre un menu degustazione che, al prezzo di 50 euro, consentirà – tartufo compreso – di associare piatti classici della cucina piemontese al profumo esclusivo del tartufo.

Chiuderemo l’anno con due appuntamenti immancabili: il pranzo di Natale – delicato e giustamente sofisticato – e poi con l’appuntamento di Capodanno che offrirà ai commensali anche musica dal vivo e un Dj-Set per accogliere in musica e allegria il 2018». Beppe Scavo ha radici lontane dal Piemonte. Ma è albese ormai da 12 anni. E’ imprenditore nel settore della ristorazione dove lavora da molti anni. Prima come gestore del Cin Cin Land, poi come gestore del ristorante pizzeria “Il Corsiero” a Cinzano e del “mitico” Savona di Alba.

Vi aspettiamo
con piacere.
Da sinistra: lo chef Domenico Deraco,
il titolare Beppe Scavo
e la caposala
Anduena Topulli

Personaggio coraggioso e determinato, Beppe Scavo ha imparato ad amare la cucina del Piemonte ed in particolare delle Langhe e del Roero, che celebra con grande rigore nella cucina e nella sala di via Roma, nel cuore del cuore di Alba. Parlando con lui scoprirete facilmente che, a proposito di cucina, utilizza spessissimo l’aggettivo possessivo “mio”, per indicare le materie prime che la cucina utilizza per la preparazione del menu. “Sue” sono le tagliatelle o le paste farcite, così come i tagli di “Fassone” da trasformare in carne all’Albese così come in stracotto al Barbaresco. In stagione, ovviamente, gli appartengono i funghi, i tartufi e le specialità uniche che hanno reso grande la nostra tradizione agroalimentare.

[vc_custom_heading text=”Il Menu di Natale”][vc_custom_heading text=”Sapori tradizionali e avvolgenti per trascorrere la giornata del Natale in un’atmosfera di festa e di gioia” font_container=”tag:h6|text_align:left”]
  •  Aperitivo degli Auguri
  •  Millefoglie di fassone, marinata con verdure croccanti e salsa al tuorlo d’uovo cotto
  •  Insalatina tiepida di Cappone, cardi gobbi di Nizza Monferrato con leggera crema della Via del sale
  •  Timballo di topinambour con fonduta
  •  Riso “Caranroli” mantecato alla zucca e tartufo nero
  •  Tortelli di Cappone cotti nel suo brodo
  •  Costolette d’agnello al profumo di menta
  •  Patate al forno e carciofi Sardi saltati
  • Bavarese all’amaretto, arance candite, salsa al cioccolato fondente
  • Panettone
  • Acqua, caffè
  • Vino in abbinamento

€ 50 (Bevande Incluse)

[vc_custom_heading text=”Il Menu di Capodanno” font_container=”tag:h2|text_align:right”][vc_custom_heading text=”Un menù ricco e dai sapori ricercati per accogliere il nuovo anno in musica e in un clima di allegria” font_container=”tag:h6|text_align:left”]
  • Aperitivo di benvenuto
  • Cotechino in crosta e rotolo di anguilla agli agrumi
  •  Salmone marinato con marmellata di cipolle di Tropea e Pan-Brioches
  • Insalatina tiepida di seppioline, finocchi croccanti e melograno
  • Cappesanta gratinata, agrumi di Sicilia  Riso “Carnaroli” agli scampi e pistacchi di Bronte
  • Ravioli di borragine al burro fuso e timo
  • Gamberoni, nocciola tonda gentile su riso Venere
  • Crema chantilly, croccante alle nocciole e bisquit al cioccolato fondente
  • Brindisi al 2019
  • Acqua, caffè
  • Vino in abbinamento Dj-Set e musica Live

€ 120 (Bevande Incluse)

RISTORANTE SAVONA

Alba, Via Roma 1/C – Tel. 0173.35.152

WEB: www.ristorantesavona.com

MAIL: info@ristorantesavona.com