Santo Stefano Belbo: Premiata studentessa meritevole dalla fondazione Pavese

0
75

SANTO STEFANO BELBO – “Tra noi non occorrono parole”: questo il titolo del saggio letterario che ha permesso a Giulia Bergero, classe 5ªA AFM-articolazione EsaBac dell’IIS “Patetta” di Cairo, di aggiudicarsi uno dei cinque premi ex aequo che sono stati riconosciuti dalla giuria della Fondazione Pavese e consegnati nel corso della cerimonia tenutasi nella mattinata del 18 novembre presso la sede di Santo Stefano Belbo.

 

Oltre sessanta sono stati i partecipanti all’iniziativa, provenienti da diverse regioni italiane. Grandissima è stata la soddisfazione per Giulia, la sua famiglia e le insegnati accompagnatrici nell’ascoltare il giudizio della giuria sull’elaborato, di cui sono stati elogiati sia le riflessioni e i contenuti espressi che lo stile espositivo. L’allieva ha ricevuto un premio consistente in testi di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio, oltre all’ingresso omaggio al Museo per lei e la sua famiglia, così come alla scuola è stato riconosciuto uno sconto per un’eventuale futura visita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui