Dal CuneeseAttualità

Saluzzo: il messaggio di pace di Monsignor Bodo

Anche il vescovo di Saluzzo si è unito alla manifestazione di piazza promossa dal Comune contro la guerra in Ucraina e per invocare la pace. Questo il suo appello per lo stop dei bombardamenti e del conflitto in Ucraina:

Partecipo con voi, come vostro vescovo, una voce piccola, ma accanto alla vostra, possa giungere per invitare al dialogo, per dare una speranza al popolo ucraino e a tutta l’umanità.

A quanti piangono la perdita dei loro cari, specialmente di giovani e dei bambini, stroncati dagli orrori di una guerra che non risparmia nessuno. Sono venuto come disse San Giovanni Paolo II: “come messaggero di concordia e di pace, mosso dal desiderio di pormi al fianco delle vittime della sopraffazione, della violenza e di una guerra senza senso”.

I contatti di questi giorni, tanto lodevoli, nell’intento di far terminare finalmente il conflitto, non hanno ancora prodotto l’intesa necessaria per raggiungere la pace.

Come scrivevo in questa settimana:” quando il potere sceglie la guerra invece del dialogo, è perché non gli interessa l’uomo, ma si chiude in una dittatura inumana finalizzata al proprio egoismo. Chi desidera la guerra è un uomo che ha perso la sapienza del cuore e quella di Dio”.

Non è più possibile ignorare l’implorazione di quanti, uomini, donne, bambini, giovani,  vecchi, attendono con ansia che si ponga fine a questa guerra e si faccia spazio alla possibilità dell’incontro!

Ricordo ancora le parole di San Giovanni Paolo II: “Ciò che viene conquistato o eliminato con la forza non fa mai onore ad un uomo o alla causa che desidera promuovere” (San Giovanni Paolo II 1994). Queste parole le rivolgo a Lei, presidente Putin, perché sia ricordato dal suo popolo, come un uomo capace di conversione per il bene e la vita degli uomini.

Per questo con voi voglio innalzare questa preghiera, scritta da San Giovanni Paolo II, costruttore di pace: “ Guerra, avventura senza ritorno”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button