Il “salotto” canalese rinnoverà il suo volto

97
Amministratori all’opera. Un momento della seduta consiliare di cui tratta l'articolo

Il centro storico di Canale cambierà presto volto. Conferma all’anticipazione del “Corriere” è giunta dal sindaco Enrico Faccenda nel Consiglio comunale di mercoledì 11 aprile.

In approvazione c’era il consuntivo 2017, conto che evidenzia un a­vanzo di 1 milione e 180mila euro. Di questa cifra la Regione ha autorizzato i cosiddetti “spazi finanziari” per 185mila euro: fondi già di fatto nelle disponibilità dell’Amministrazione, ora “svincolati” e utilizzabili. Come? Proprio per la riqualificazione del “salotto” canalese, con la revisione degli spazi viari e pedonali di piazza Italia, piazza della Torre e piazza Castello. «In questo modo – ha spiegato il primo cittadino – aggiungiamo un altro tassello al nostro programma elettorale, che prevedeva la riqualificazione del centro. Un’azione già avviata con la completa sistemazione di piazza della Vittoria e piazza Martiri della Libertà».

Inserita a bilancio con apposita variazione, la cifra servirà per ripavimentare e rivedere i percorsi pedonali dei siti interessati,   agendo anche con le ditte titolari delle condotte sottosuolo di luce, gas, acqua ed elettricità, per avere un lavoro completo e duraturo nel tempo.

Resterà solo più piazza Trento e Trieste, per la progettazione della quale il Comune si è già affidato a un pool di professionisti canalesi pronti a mettersi gratuitamente a disposizione. Su questo fronte sono anche partite alcune richieste di contributo esterno: «La Regione – ha continuato Faccenda – aveva già approvato questo dossier, pur senza finanziarlo. Abbiamo formulato una nuova richiesta, attendiamo gli esiti».