BRACultura e Spettacoli

Sala gremita e doppia proiezione a Bra per il documentario sulle concerie

Sala gremita ieri sera al cinema “Vittoria” di Bra per la proiezione del documentario “Quando Bra era Regina di cuoi. Concerie e conciatori, un secolo di lavoro e di lotte”. L’afflusso di spettatori è stato così elevato che gli organizzatori hanno deciso seduta stante una seconda proiezione del documentario scritto e diretto da Remo Schellino e Fabio Bailo.

Questi ultimi, unitamente a Luca Occelli, volto e voce del documentario, prima della doppia proiezione hanno brevemente narrato ai presenti il senso del lavoro compiuto. I 34 minuti del video prodotto dal Comune di Bra costituiscono una introduzione all’epopea conciaria che ha segnato un secolo abbondante di storia braidese. Sullo schermo è tornata in vita una vicenda, quella degli industriali e degli operai conciari, di cui sono stati forniti i dati essenziali attraverso un testo che, impreziosito da alcune citazioni tratte da Giovanni Arpino e Velso Mucci, è stato recitato nei locali della conceria La Novella di via Piumati (messi a disposizione della ditta proprietaria, la Abit +) e della Società di mutuo soccorso dei lavoranti conciapelli di corso IV Novembre (grazie alla cortesia del presidente Antonio Di Salvo e dei suoi collaboratori).

A consentire l’immersione nella quotidianità dell’epoca hanno contribuito anche frammenti tratti dal ricco archivio di video interviste a protagonisti e testimoni del Novecento cittadino realizzato alcuni anni fa dall’Istituto storico di Bra e dei braidesi presieduto da Rosella Fissore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com