Dal CuneeseCultura e SpettacoliEventi

Sabato 5 e domenica 6 marzo gli ultimi eventi collaterali alla mostra “Pittura in persona”

La mostra “Pittura in persona”, che presenta opere appositamente realizzate per gli spazi della sede espositiva e una selezione di dipinti recenti realizzati da oltre 30 artisti emergenti, tutti acquisiti dalla Fondazione CRC negli ultimi anni attraverso il progetto ColtivArte, chiude domenica 6 marzo con gli ultimi tre eventi collaterali. Sabato 5 marzo viene proposto un nuovo appuntamento con il percorso dedicato all’arte contemporanea e alle ragioni che ci fanno innamorare di un’opera mentre domenica 6 marzo sono in programma un approfondimento su come gli artisti “vedono l’arte” e la interpretano e un laboratorio creativo per bambini, l’ultimo della serie di tre consecutivi allestiti nelle ultime tre domeniche di apertura della mostra. L’accesso è gratuito ma è obbligatoria la prenotazione dal sito www.fondazionecrc.it (dove sono disponibili tutte le informazioni utili), telefonando al numero 388.1162067 o scrivendo a pitturainpersona@gmail.com. Per la partecipazione a tutti gli appuntamenti si consiglia di arrivare 10 minuti prima dell’orario di inizio, per il ritiro dei biglietti e il controllo del Green Pass.

Sabato 5 marzo alle ore 15.45nuovo appuntamento con “Tutto quello che avreste voluto sapere sull’arte contemporanea ma non avete mai osato chiedere”, una visita a cura di Francesca Di Paolo che cerca di rendere l’arte contemporanea e i suoi complessi messaggi alla portata di tutti, scegliendo di concentrarsi in particolare sull’espressione artistica e sul modo in cui le opere contemporanee possano diventare “pezzi” di una collezione. Confrontando le opere esposte con altre realizzate da artisti di fama internazionale, si giocherà a scegliere quelle che ciascuno vorrebbe nel proprio salotto. A tutti i partecipanti verrà fornita gratuitamente una radiolina, per facilitare l’ascolto della guida mantenendo la distanza di sicurezza.

Domenica 6 marzo alle ore 15.45 appuntamento con la visita guidata tematica “Incontro all’accadere del senso dell’immagine”, condotta dallo storico dell’arte Enrico Perotto: lasciando agire le facoltà percettive, mnemoniche e immaginative i partecipanti saranno condotti alla scoperta delle apparenze formali e coloristiche che sono l’espressione diretta dell’intelligenza del fare e del vedere degli artisti, travalicando il concetto di “idea” nell’arte contemporanea. A tutti i partecipanti verrà fornita gratuitamente una radiolina, per facilitare l’ascolto della guida mantenendo la distanza di sicurezza.

In contemporanea, nei vicini locali del Palazzo Santa Croce si tiene il laboratorio per bambini e famiglie “Mani nell’arte”, condotto da Laura Boffa, incaricata dei servizi didattici presso il Museo Civico Palazzo Traversa di Bra. Dopo avere scoperto la moltitudine di significati delle mani raffigurate nelle opere in mostra, i partecipanti verranno guidati nella creazione dell’impronta della propria mano utilizzando l’argilla e trasformando il calco in un’opera d’arte.

Curata da Carolyn Christov-Bakargiev e Marcella Beccaria, rispettivamente Direttore e Capo curatore delle Collezioni del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, la mostra “Pittura in persona” è realizzata in partnership con Intesa Sanpaolo e con il sostegno di Acda Spa, Agenzia Generali di Cuneo, Giuggia Costruzioni Srl e Merlo Spa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button