BRAAttualità

Sabato 26 Novembre al Teatro Boglione Politeama di Bra il fior fiore della trapiantologia nazionale

Atteso il Direttore Generale del CNT Roma Cardillo

BRA – Grande attesa in città per un evento che sarà propedeutico ai 50 anni che sul 2023 saranno celebrati da AIDO Piemonte e dalla Sezione Provinciale di Torino.
Ecco allora che Sabato 26 Novembre alle ore 9.00 sotto l’attenta regia del giornalista  Gianmario Ricciardi sarà messo in scena al Teatro Boglione Politeama un vero e proprio “talk show” per dar evidenza ai 50 anni della trapiantologia in una regione, il Piemonte, d’eccellenza visto la tanta attività ed i tanti nomi di spicco legati al mondo della sanità che nel corso del tempo hanno permesso di festeggiare un compleanno che senza il dono di organi, tessuti e cellule non sarebbe stato più possibile.
La Sezione Provinciale AIDO di Cuneo in stretta collaborazione con il Gruppo Comunale di Bra è onorata di organizzare un evento associativo di così tanto spessore sociale in un contesto di prevenzione e di vita vista la presenza di eccellenze del mondo medico scientifico che arriveranno nella città della Zizzola da tempo riconosciuta, a tutti gli effetti ed a pieno titolo, città del dono vista anche la recente inaugurazione di “Piazzetta AIDO”, life zone a ricordo dell’attività associativa svolta sulla “Granda” e per dar memoria agli Angeli Donatori” dice il Presidente della realtà di coordinamento associativo della provincia di Cuneo Gianfranco Vergnano a cui fà eco il Presidente AIDO Piemonte Valter Mione – “Al di là delle istituzioni presenti, in particolare i rappresentanti della Regione Piemonte legata ad AIDO da un accordo sottoscritto all’unanimità dal “parlamentino piemontese” e della Provincia di Cuneo,  Bra e la terra della “Granda” è sicuramente per AIDO zona fertile e ricca di risultati e l’arrivo del Direttore Generale del Centro Nazionale Trapianti Roma Massimo Cardillo e di luminari del mondo del trapianto e della vita né son prova ed evidenza“.
Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button