Dal CuneeseSanità

RSA un futuro da ricostruire, se ne discute in un convegno organizzato da Confindustria Cuneo

Messe a dura prova dall’emergenza sanitaria degli ultimi due anni, le Rsa si trovano a dover affrontare nuove criticità che minano la sopravvivenza stessa di alcune di esse. Le cause che determinano questa condizione di estrema incertezza sono in parte le stesse a cui sono sottoposti tutti i settori, schiacciati da un aumento spropositato del costo dell’energia che sta incidendo enormemente sull’importo delle bollette. La natura del servizio offerto, però, unita agli sconvolgimenti determinati dalla pandemia, fanno delle residenze sanitarie assistenziali (che in provincia di Cuneo, tra le pubbliche e le private, sono circa 200) un caso per certi versi a sé stante. Al caro materie prime, infatti, si aggiungono, tra le altre cose, la difficoltà di reperimento del personale e un’occupazione dei posti letto insufficiente per poter compensare le maggiori spese da sostenere.
Con lo scopo di analizzare la situazione attuale e mossa dall’intento di individuare modalità d’azione per affrontare efficacemente le prossime sfide, Confindustria
Cuneo ha organizzato per mercoledì 6 aprile un convegno presso la propria sede, dal titolo “Residenze sanitarie assistenziali. Un futuro da ricostruire”. I lavori saranno aperti, alle 10 in sala Michele Ferrero dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, seguito da Federico Borgna, presidente della Provincia di Cuneo, da Mauro Gola, presidente di Confindustria Cuneo e da Camillo Scimone, presidente della sezione Sanità di Confindustria Cuneo. A fornire un quadro con gli elementi caratterizzanti la situazione attuale saranno Livio Tesio dell’Osservatorio Regionale Rsa e Aurelio Galfrè, coordinatore della Cabina di Regia Provinciale Rsa. Al momento conoscitivo ne seguirà uno propositivo, con Paolo Spolaore, vice presidente della Commissione Regionale Sanità Confindustria Piemonte che si farà portavoce delle istanze del comparto, provando a fornire qualche spunto per fornire risposte concrete.
Si preannuncia di grande interesse anche l’intervento del giornalista Marco Castelnuovo, direttore del Corriere Torino, il quale interverrà parlando sul tema “Il
ruolo e la responsabilità del mondo dell’informazione”. A trarre le conclusioni dell’incontro saranno due assessori regionali: Luigi Genesio Icardi, con delega ai temi della Sanità e Maurizio Marrone, alla sua prima uscita in provincia di Cuneo nella veste di responsabile dell’organo esecutivo regionale per quanto concerne l’integrazione socio-sanitaria con delega alle Rsa. Per iscriversi: confindustriacuneo.it/calendario.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com