Dal Cuneese

Rosalba Murialdo e Omar Garino eletti alla guida dei Movimenti Donne e Giovani di Confartigianato Cuneo

Nell’ambito delle riunioni elettive, propedeutiche al rinnovo dei Dirigenti Artigiani, che stanno coinvolgendo il sistema Confartigianato Cuneo, lo scorso 12 ottobre sono state elette le nuove presidenze che guideranno il Movimento Donne Impresa e il Movimento Giovani Imprenditori per il prossimo quadriennio. Per il Movimento Donne è stata eletta presidente Rosalba Murialdo, acconciatrice, titolare di “PettineForbici” di Mombarcaro, anche vicepresidente della Zona di Ceva.
Sarà affiancata dalle vicepresidenti Elisabetta Fantaguzzi (vicaria Samia srl, lavorazione lamiere di Roddi) e Sara Origlia (laboratorio artigiano dolciario “La Talpina” di Genola, anche rappresentante provinciale dei Pasticceri di Confartigianato Cuneo). Le componenti della presidenza succedono a Katia Manassero, Tiziana Somà e Mirella Marenco.
“Ringrazio le colleghe per la fiducia accordatami, – commenta la neopresidente Murialdo – e, proseguendo il lavoro di chi mia ha proceduto, mi impegnerò a perseguire lo sviluppo di iniziative, progetti, momenti formativi in supporto delle tante imprenditrici artigiane delle provincia di Cuneo”. Costituito nel 1994, Donne Impresa è il Movimento promosso da Confartigianato e attivo in tutta Italia per rappresentare le specifiche esigenze delle imprenditrici che in Italia rappresentano uno dei punti di forza del sistema economico. Il Movimento, che dà voce alle istanze e alle potenzialità di 361.000 aziende, si occupa di promuovere lo sviluppo dell’imprenditorialità femminile e di favorire la conciliazione tra lavoro e cura della famiglia, compito difficile in un Paese, come l’Italia, che investe poco in servizi sociali.
Nella stessa serata si è anche proceduto al rinnovo dei vertici del Movimento Giovani Imprenditori. Nuovo presidente del gruppo è Omar Garino, titolare dell’omonima impresa di decorazione e edilizia di Borgo San Dalmazzo. Sarà affiancato, quali vicepresidenti, da Matteo Granito (vicario, titolare dell’omonima impresa cebana di servizi di disinfestazione e manutenzione) e Francesca Nota (presidente uscente, titolare della “Roero Infissi” di Santa Vittoria d’Alba, vicepresidente regionale del Movimento Giovani e componente della Giunta nazionale dello stesso). I vicepresidenti succedono a Valerio Cornaglia ed Enrico Molineri.
“Il Movimento Giovani – dichiara il neopresidente Garino – è una vera “palestra” per gli imprenditori, che assicura una crescita personale e professionale di grande valore. Con la squadra continueremo la basilare attività di formazione, informazione e comunicazione per “far crescere” i giovani artigiani cuneesi”. Confartigianato Giovani Imprenditori nasce nel 1987 a livello nazionale e nel 1992 a Cuneo. Associa attualmente 80.000 imprenditori di età inferiore a 40 anni e si articola in 80 Gruppi Territoriali presenti in tutto il Paese. Il gruppo si propone di “essere l’occasione di innovazione nel contesto associativo per dare futuro all’impresa”.
L’incontro elettivo è stato avvalorato dalla partecipazione della cuneese Daniela Biolatto, presidente regionale e nazionale del Movimento Donne Impresa, e da Davide Peli e Diego Pastore, rispettivamente presidente nazionale e regionale del Movimento Giovani Imprenditori. “I Movimenti di opinione – spiega Daniela Balestra, vicepresidente provinciale di Confartigianato Cuneo – sono e saranno sempre più fondamentali per le logiche di rappresentanza, sviluppo associativo e vicinanza a imprese e territorio proprie della nostra Associazione. Un ringraziamento alle presidenze uscenti e le congratulazioni, unite agli auguri di buon lavoro, ai nuovi presidenti e alle rispettive squadre”.
“Prosegue – chiosa Luca Crosetto, presidente provinciale di Confartigianato Cuneo – un importante processo di democrazia, che esprime al meglio la trasparenza del nostro Sistema e dà valore alla partecipazione e all’impegno dei tanti imprenditori che mettono a disposizione della nostra Associazione competenze, passione e orgoglio di rappresentare l’artigianato e le PMI cuneesi”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button