Romeno fermato in autostrada: in auto aveva 14 chili di tartufi

TORINO – Oltre 14 chili di tartufi bianchi, per un valore commerciale di circa 64mila euro, sono stati sequestrati dalla Polizia stradale, che ha elevato una sanzione di 1.500 euro a un romeno di 22 anni per mancata rintracciabilità di alimenti destinati al consumo umano. Fermato nel parcheggio dell’autogrill di Piscina Nord, nel Torinese, il giovane ha sostenuto che si trattasse di funghi porcini provenienti dalla Romania da consegnare allo zio titolare di una azienda agricola a Pinerolo. All’interno di due scatoloni c’erano invece i tartufi, privi di documenti certificanti la provenienza, e sono così scattate la multa e il sequestro.

X