BRAHockeySPORT

Roma sorride alla HC Lorenzoni

BRA – Seconda trasferta consecutiva per le braidesi che la domenica scorsa avevano impattato con la neo-promossa Valverde di Catania in una domenica di troppo agonismo e di grandi tensioni che avevano determinato la squalifica dell’allenatore Gianpaolo Lanzano.

Dunque si raggiungeva l’impianto dell’Acquacetosa ad incontrare il Butterfly con qualche insicurezza di troppo, ma con la voglia di incrementare il punteggio e soprattutto di non regalare nulla alle avversarie che si presentavano al completo delle due atlete della nazionale malese, già presenti lo scorso anno.

Si inizia con un po’di titubanza, con in difesa Ginevra Totolo a sostituire, sulla fascia destra, Valentina Quaranta rientrata nuovamente in Sud Sudan a proseguire nel suo lavoro di tipo umanitario e prive di Stefania Tosco  a casa per impegni di famiglia.

Un errore difensivo avversario nel primo quarto determinava un corner corto realizzato con un potente drag flick da Raquel Huertas, dispiegata per questa gara all’attacco ad affiancare Zhanna Savenko e Lisa Di Blasi e Alessia Anania.

Il secondo ed il terzo quarto registravano un sostanziale equilibrio e toccava, anzi alle nero azzurre chiudere spazi e togliere forza ai ripetuti rilanci avversari  grazie al grande lavoro di Vihanyailo e Davidenko per opporsi a  centrocampo alle iniziative delle romane.

E’ da  un buon rilancio  del libero Luciana Galimberti  che Raquel Huertas, presa palla, in dribbling superava un paio di avversarie e realizzava la sua personale doppietta a conferma del suo buon stato di forma.

C’è ancor tempo per le romane di accorciare su corto nel quarto quarto e poi di festeggiare i tre punti insieme con Guido Berrino in panchina e alla capitana Carletti, ancora ferma per il recupero post-operatorio , ma in versione dirigente.

“ Molto c’ è ancora da lavorare” questo il commento di Lanzano dalla tribuna, “ proibito fermarsi anche se gli impegni di nazionali spezzetteranno e rendono di fatto poco chiaro il percorso agonistico di questa prima parte”.

 

VITTORIA ANCHE PER LE “LORENZINE” DI ANANIA

L’importante lavoro di costruzione squadre di Massimo Anania continua a dare i suoi buoni frutti. La nuova  Under 14  versione 2019, in seconda giornata vince e convince contro un buon Cus Torino. Incontrato in trasferta sul campo del Tazzoli.

Partita , come sempre combattuta contro le ragazze di Ludmilla Vihanyailo: il solito derby, insomma  dove, in corso di gara alla rete di Sabina Chiesa e di Giulia Simondi rispondeva immediatamente il Cus.

Si andava al riposo in parità, ma nel secondo tempo prevalevano le braidesi che giocavano in modo ordinato imbeccando per altre due volte da Sabina Chiesa che non sbagliava.

In visibile progresso le neo entrate che di partita in partita acquistano sicurezza

Sponsorizzato
Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
Apri chat