GuareneROERO ESTROEROCultura e Spettacoli

Roero Chamber Music Events, si è conclusa la rassegna musicale a Guarene

GUARENE – Roero Chamber Music Events si è concluso con gli ultimi appuntamenti nella suggestiva cornice del castello di Guarene. In questi dieci giorni i nostri occhi e le nostre orecchie si sono riempiti di bellezza, il pubblico accorso ha potuto ascoltare la musica classica suonata da grandi interpreti in location straordinarie, per finire con la prima uscita mondiale di Sally, protagonista del progetto MUSIC AI della LINKS Foundation cui va la nostra gratitudine per aver scelto Guarene per il debutto in società della propria creatura.
E’ partito tutto dalla voglia di lavorare insieme per ripartire nel segno della metamorfosi, del cambiamento dopo un periodo di stop. Il primo grazie va ai comuni che con Guarene capofila hanno creduto e lavorato a questo progetto: Bra, Canale, Coazzolo e Montà.

A supportarci in questa avventura si sono unite tante realtà del territorio e non solo:
Ente Turismo Visit Langhe Monferrato Roero
Ecomuseo delle Rocche del Roero
Agenzia di Pollenzo S.p.A
Paesaggi Vitivinicoli Langhe, Roero e Monferrato
Enoteca Regionale del Roero
Consorzio Roero
Goethe-Institut Turin
PIATINO Pianoforti

Un grazie speciale va al direttore artistico Adrian Pinzaru , alla project manager Dejing Tu e all’associazione I’m Exchange che si sono occupati dell’organizzazione. Il progetto è stato realizzato grazie al contributo di Fondazione CRC e FONDAZIONE CRT.

Il sostegno ricevuto dal territorio è stato davvero entusiasmante: grazie di cuore a tutte le strutture ricettive che hanno contribuito ad ospitare i musicisti facendoli davvero sentire a casa propria. Il Roero ha mostrato davvero il suo volto migliore: viviamo una terra meravigliosa, ricca di cibo e vini eccellenti, di paesaggi mozzafiato, ma soprattutto di persone vere.

Lavorare insieme è stato un piacere ed il migliore auspicio possibile per un futuro ricco di soddisfazione.

L’assessore al Turismo Claudio Battaglino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button