Tra le colline di Langa passavano, un tempo, importanti vie commerciali che permisero l’incontro tra la cucina contadina del Piemonte, legata ai prodotti della terra, e i prodotti del mare che risalivano lungo l’antica Via del Sale. Fu da questo processo di contaminazione gastronomica che nacquero capisaldi della cucina langarola come il vitello tonnato e l’acciuga al verde.

Ma ogni innovazione passa attraverso la conoscenza profonda della tradizione, per questo lo chef de l’Acciuga nel Bosco, Ettore Scaglione, ha ripercorso a ritroso la storia gastronomica di Dogliani e delle Langhe riscoprendone le antiche origini. Animati da uno spirito giovane ed innovativo, lo chef Ettore e la maitre Alessia, ripropongono i piatti locali reinterpretandoli con fantasia e tecniche contemporanee che trovano nelle basse temperature di cottura una chiave di lettura nuova per ottenere carni dalla squisita morbidezza e verdure impareggiabili. Anche la carta dei vini rispecchia l’enorme patrimonio vinicolo delle Langhe, con vini adatti ad esaltare ogni piatto.

In autunno, lo chef rende onore al tartufo bianco, proponendo un menu tipico ma in chiave contemporanea: la battuta al coltello, tajarin al burro fatti a mano e uovo CBT con fonduta. Senza dimenticare la classica cisrà doglianese…

Ristorante l’Acciuga nel Bosco

Piazza Martiri della Libertà 12, Dogliani Tel. 0173 70020

www.lacciuganelbosco.com

info@lacciuganelbosco.com