CORONAVIRUSdal PiemonteSanità

Riprese le vaccinazioni all’ospedale temporaneo del Valentino a Torino

Sono riprese le vaccinazioni nell’ospedale temporaneo del Valentino di Torino, che può effettuare fino a 2.000 somministrazioni al giorno. Un tassello essenziale per consentire di ottenere la massima protezione contro il Covid e il rinnovo del Green pass entro i sei mesi prestabiliti dal Governo dal 1° febbraio.

Il centro è operativo tutti i giorni dalle 8 alle 17. La gestione è curata dall’azienda ospedaliero universitaria Città della Salute in collaborazione con l’Asl Città di Torino. Un centinaio i sanitari che vi prestano servizio.

“Riaprire il Valentino vuol dire innanzi tutto dare testimonianza di una Regione previdente – ha affermato il presidente Alberto Cirio – Si tratta dell’area per le vaccinazioni che era stata chiusa a giugno. Accanto ci sono ancora le tende blu con l’impianto di ossigeno, pronte anche a ospitare – ci auguriamo che non accada mai – un’ondata straordinaria di ricoveri”.

Riguardo alla situazione generale dei contagi e alla tenuta del sistema sanitario, Cirio ha sostenuto che “c’è un allarme in tutta Italia e in tutta Europa. Quello che conta però è che dobbiamo continuare a vaccinare le persone. L’anno scorso in questo periodo avevamo 500 casi positivi al giorno e oggi ne abbiamo mediamente più di 10.000. A una lettura superficiale sembrerebbe che nulla abbia funzionato. Invece guardando l’occupazione degli ospedali si nota che è un quinto di quella dell’anno scorso. Questo perché il Piemonte sta vivendo, e la socialità porta positivi. Ma moltissimi sono asintomatici, e l’ospedalizzazione resta molto al di sotto della soglia di attenzione. E questo è il risultato delle vaccinazioni: dobbiamo continuare a vaccinare, non abbassare la guardia e essere attenti, come i piemontesi peraltro hanno da tempo imparato a fare”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button