Riprende l’attività il Consiglio comunale dei ragazzi

Riceviamo dal Comune di Bra

e volentieri pubblichiamo.

Si sono insediati la mattina dello scorso lunedì 21 gennaio i nuovi componenti del Consiglio comunale dei ragazzi di Bra. L’occasione è stata la prima seduta dell’assemblea, riunitasi nella sala “Achille Carando” a Palazzo Civico.

Alla presenza del sindaco Bruna Sibille, della vicepresidente del Consiglio comunale Evelina Gemma, del consigliere delegato Nino Cornaglia, di rappresentanti della Giunta comunale e degli insegnanti referenti del progetto, i trentuno ragazzi delle ultime due classi della scuola Primaria e dell’intero ciclo di Secondaria Inferiore di Bra hanno deciso i temi che faranno da filo conduttore per le attività del biennio di carica.

Due le aree individuate, scelte per votazione dopo la presentazione delle proposte dei partecipanti. Il Consiglio comunale dei ragazzi si occuperà – attraverso riflessioni, progetti, azioni e attività pratiche – di bullismo e cyberbullismo e di spazi e aree gioco inclusivi in città.

Gli amministratori presenti alla riunione hanno espresso ai giovani consiglieri l’augurio di un proficuo lavoro, assicurando cooperazione e sostegno e sottolineando l’importanza del­l’esperienza, una vera e propria “palestra di vita democratica”, per costruire insieme, fin da ragazzi, una comunità viva, partecipe e solidale.

X