ALBADal Comune

Ricomincio da me: la nuova vita politica di Carlotta Boffa

L’assessore alla Cultura Carlotta Boffa ha reso noto che la “Lista Carlotta Boffa” con la quale aveva preso parte alle elezionie del 2019 tornerà ad essere il suo riferimento politico.

Assessore, cosa significa questa decisione e cosa resta di “Alba Liberale”? Significa che Carlotta Boffa riparte dall’inizio, in parole semplici “ricomincio da me”, ma con due anni e mezzo di esperienza in più. Alba Liberale, purtroppo, è stato un progetto politico che non ha fatto i progressi sperati.

Lei si paragona a una farfalla che lascia la crisalide. Cosa vuol dire? La crisalide compie la sua metamorfosi: cambia, matura, sviluppa le ali. Ad un punto comprende che tutto sarà stato inutile se resta intrappolata in quel contenitore che le aveva pur consentito di formare le ali. Politicamente parlando questo vuol dire che riparto da quella piccola ma significativa folla di 715 persone che hanno visto nella mia lista personale uno strumento in grado di interpretare e dare realizzazione al loro progetto di città. Non li ho dimenticati e meno che mai utilizzati per la mia ambizione. La mia lista sono loro e li ringrazio per la fiducia e la forza che mi hanno dato: ne farò buon uso.

Restando in maggioranza? Non ho nessun motivo per chiamarmi fuori, sia ben chiaro. Ho ricevuto le deleghe dal sindaco e il mio impegno proseguirà con maggiore impegno e vigore con la sola ambizione di lavorare nell’interesse degli albesi e della città. Continuerò a dare il mio contributo affinché il sindaco possa tradurre in pratica la sua visione di città. Stiamo preparando la nostra sede dove prestissimo ci si potrà confrontare sui contenuti dell’Ottimismo della ragione che saranno le linee guida del nostro agire politico.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button