ROERO OVESTSommariva del BoscoROEROCultura e Spettacoli

Rassegna Corale “Ferruccio Civra” ai Gabrielassi

SOMMARIVA BOSCO – Grande musica, anche quest’anno alla Rassegna Corale “Ferruccio Civra” con il concerto che si è tenuto sabato 19 ottobre nella chiesa di S. Antonio di Padova, in frazione Gabrielassi di Sommariva del  Bosco.

Quella musica cui don Civra ha dedicato tutta la sua vita, insieme all’impegno sacerdotale nel piccolo borgo, è risuonata alta e commovente nel suo ricordo. Sembrava ancora presente, seduto in fondo alla chiesa ad ascoltare attentamente, per poi, al termine dell’esibizione, avvicinarsi ai coristi che lo aspettavano con un po’ di preoccupazione. Perché, insieme ai ringraziamenti, Ferruccio Civra non mancava mai di dare indicazioni e suggerimenti. Lo consentiva la sua lunga esperienza di direzione corale, nonostante quel carattere decisamente schivo che però si addolciva per musica e musicisti.

Le due corali presenti, il Coro Femminile “Tre Valli” di Venaria Reale, diretto da Giovanni Piscitelli  e quello misto “Noi Cantando” di Cossato, diretto da Vitaliano Zambon, hanno alternato brani classici e moderni, melodie tradizionali e pop, in un viaggio musicale coinvolgente e molto appezzato dal numeroso pubblico presente.

L’evento, come nelle precedenti dodici edizioni, è stato organizzato da Davide Cravero che ha introdotto la serata, lasciando poi la parola all’amministratore della chiesa, Giovanni Maina, il compito di ringraziare volontari e volontarie che lo affiancano nel compito, a volte difficile, non solo di conservare ma anche di utilizzare e rendere vivo questo piccolo gioiello barocco. E’seguito il saluto delle Amministrazioni Comunali che sostengono la manifestazione: Sommariva Bosco, rappresentata dal consigliere Fabrizio Vanni e Caramagna Piemonte, presente con la sindaca Maria Coppola ed il vicesindaco Marco Osella.

Al termine, abbondante rinfresco offerto da dalla “Valery” di Demichelis Lorenzo, dalle panetterie sommarivesi di Chiesa Aldo e Rimondotto, con vino della ditta “Battaglio” di Vezza d’Alba.

Il tutto accompagnato da cori fuori programma, ormai consuetudine di questa bella festa popolare.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button