Raffica di multe, sequestri e denunce dai controlli “193” della Polizia municipale di Bra

Il Comune di Bra ha appena diffuso un aggiornamento dell’operazione di controlli “193” della Polizia municipale, dal nome dall’articolo del Codice della strada che sanziona chi circola senza la prescritta copertura assicurativa. Dal 1 gennaio 2018 ad oggi gli agenti braidesi hanno potuto verificare, grazie all’ausilio del dispositivo elettronico Targa System, la posizione di oltre 26mila veicoli in transito sulle strade cittadine.

Tra questi, 37 sono stati posti sotto sequestro amministrativo in quanto sorpresi senza la prescritta assicurazione obbligatoria, mentre 170 conducenti sono stati sanzionati per la mancanza della prescritta revisione periodica, con il fermo amministrativo per 90 giorni di tre veicoli già sanzionati in precedenza per l’assenza di revisione e mai regolarizzati.

Otto gli automobilisti sorpresi a circolare senza aver mai conseguito la patente di guida o nonostante il provvedimento di revoca del documento; in due casi, i conducenti sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Asti per il reato di guida senza patente, in quanto è scattata la recidiva della violazione: a seguito della depenalizzazione del 2016, il reato di guida senza patente è stato commutato in violazione amministrativa, ma se nel biennio successivo il medesimo cittadino incorre di nuovo nella violazione, scatta la denuncia penale.

Altri conducenti sono stati multati per aver fatto uso del telefono cellulare durante la marcia, per il mancato uso delle cinture di sicurezza o dei seggiolini per bambini e per l’assenza di documenti al seguito.

 

I controlli “193” proseguono.

X