More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Questa domenica a Savigliano si recupera l’appuntamento con Quintessenza

    spot_imgspot_img

    Posticipata di una settimana causa maltempo, domenica 28 maggio a Savigliano andrà in scena la XXIV edizione di QuintEssenza, la manifestazione che farà scoprire a saviglianesi e visitatori erbe, spezie, fiori e celebrerà tutto il buono della nostra terra, autentiche golosità a Km zero che Coldiretti si impegna a tutelare con la raccolta firme a sostegno della legge per fermare i cibi sintetici o “a  base cellulare” come suggerito da FAO e OMS.

     

    Nel Rapporto “Aspetti della sicurezza alimentare del cibo a base cellulare”, la FAO e l’OMS individuano ben 53 rischi potenziali degli alimenti prodotti in laboratorio, dalle allergie ai tumori – spiega Coldiretti Cuneo – e invitano ad approfondire altri aspetti come le questioni etiche, le considerazioni ambientali, la preferenza/accettazione dei consumatori, gli aspetti nutrizionali, i costi di produzione, i prezzi dei prodotti finali e i requisiti normativi come i meccanismi di approvazione e le regole di etichettatura.

    “Il disegno di legge contro i cibi sintetici voluto dalla Coldiretti e approvato dal Consiglio dei Ministri è un primo grande risultato per fermare una pericolosa deriva che mette a rischio il futuro della nostra cultura alimentare, delle campagne, dei pascoli e dell’intera filiera del cibo Made in Italy. Siamo orgogliosi di aver contribuito in modo concreto in Provincia di Cuneo al raggiungimento delle oltre 500.000 firme raccolte complessivamente a livello nazionale dalla Coldiretti, oltre che dell’importante risposta ottenuta da tutti i Comuni dell’areale saviglianese e, nell’intera Provincia, da più del 60% dei Comuni che hanno sposato la nostra causa disponendo delibere contro i cibi in provetta” dichiara Enrico Vassallo, Presidente Coldiretti di Zona Savigliano.

    A QuintEssenza i cittadini potranno firmare la petizione promossa da Coldiretti e Filiera Italia a sostegno del processo legislativo aperto dal disegno di legge, che prevede il divieto di produzione e di immissione sul mercato di alimenti e mangimi sintetici, in mancanza di adeguate garanzie per la sicurezza alimentare e ambientale. Il disegno di legge del Governo – precisa Coldiretti Cuneo – sarà operativo solo dopo la discussione e approvazione del Parlamento che la raccolta firme vuole accelerare.

    Ma non solo: gli agricoltori Coldiretti della rete Campagna Amica aspettano i cultori del buon cibo in via Garibaldi, di fronte alla prestigiosa Sede universitaria, dove proporranno eccellenze a Km zero per tutti i gusti sotto i tradizionali gazebo gialli: ortofrutta di stagione, miele e altri prodotti delle api, farine macinate a pietra, biscotti e torte, riso, salumi, formaggi vaccini e di pecora, oltre a prodotti cosmetici a base di latte di pecora.

    “I nostri produttori – commenta Daniele Caffaro, Segretario Coldiretti di Zona Savigliano – porteranno nel cuore della città una vasta selezione di prodotti stagionali di qualità, con l’assoluta garanzia di genuinità e tracciabilità che contraddistingue le aziende Campagna Amica, a conferma del nostro impegno a promuovere il consumo sostenibile e responsabile di cibo naturale, contro modelli alimentari sbagliati e pericolosi come la diffusione del cibo sintetico”.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio