LANGA DEL BAROLOGrinzane CavourLANGHEAttualità

Quattro maxi panettoni Albertengo battuti all’asta mondiale del Tartufo Bianco d’Alba

Un pezzo da 20 chili +andata a un imprenditore di Hong Kong in un lotto con tartufi e Barolo battuto a 103 mila euro

Quattro maxi Panettoni Albertengo sono stati battuti tra i lotti di tartufi bianchi e magnum di Barolo e Barbaresco della XXII Edizione dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, evento internazionale di solidarietà ospitata al Castello di Grinzane Cavour in collegamento con Hong Kong, Mosca, Dubai e Singapore.

Anche quest’anno negli ultimi quattro lotti dell’evento benefico sono stati assegnati anche i Panettoni «big size» da 20 e 10 chili prodotti da Albertengo, storica azienda di Torre San Giorgio (Cn), che ogni anno produce un milione e mezzo tra panettoni e colombe.

Ad aggiudicarsi il lotto finale, con una trifola da 830 grammi e il Panettone da 20 kg, un imprenditore di Hong Kong amante dell’Italia, dove verrà prossimamente a sposarsi, per la ragguardevole cifra di 103.000 euro.

Il ricavato complessivo dell’edizione 2021 dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba ammonta a 457.300 euro.

In sala a Grinzane Cavour anche Livia, Giorgia e Massimo Albertengo: «Anche quest’anno la nostra famiglia ha voluto far sentire la sua presenza a un evento internazionale di solidarietà» commentano.

Parte del ricavato andrà alla Fondazione Ospedale Alba-Bra Onlus per finanziare il progetto di umanizzazione pittorica del reparto pediatrico dell’Ospedale Michele e Pietro Ferrero di Verduno, contribuendo a realizzare un’iniziativa finalizzata ad adeguare gli spazi alle esigenze dei piccoli pazienti.  L’altra parte del ricavato andrà, come di consueto, all’Istituto “Mother’s Choice” di Hong Kong che aiuta bambini senza famiglia e giovani madri in difficoltà; a Mosca il sostegno andrà al Dmitry Rogachev National Medical Research Center of Pediatric Hematology, Oncology and Immunology, centro di ricerca d’avanguardia specializzato per le malattie ematologiche, oncologiche ed immunologiche dell’infanzia e nella diagnostica molecolare; a Singapore andrà infine a Dreams Asia, fondazione operante nel campo dell’istruzione che mira a dare ai bambini pari opportunità di sognare, fornendo percorsi dopo la scuola e un supporto allo sviluppo olistico.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button