BRAAttualità

Quasi pronta per l’apertura al traffico la nuova strada che collegherà S. Matteo con la ex SS 661

BRA – Il 2020 sarà l’anno dell’apertura al traffico del nuovo collegamento automobilistico tra strada San Matteo e via Don Orione. Già quasi praticamente completato, è stato realizzato in accordo con il Comune di Bra dalle imprese edili titolari dei complessi residenziali sorti in questa zona semi-collinare, un tempo amena e situata alle spalle della scuola Primaria antistante il santuario Madonna dei Fiori. L’assessore ai Lavori Pubblici Luciano Messa: «L’opera è in stadio avanzato, siamo in attesa di essere chiamati dal privato operatore per il collaudo e quindi la verifica dei tempi di apertura» al traffico. Il consigliere delegato alla Cultura Fabio Bailo: «Avremmo voluto dedicarla alla memoria del prete-partigiano don Giacomo Gandino, indimenticato titolare della chiesa di S. Matteo e cappellano della XII Divisione Bra. Ma si sarebbe ingenerata confusione con la già esistente via G. B. Gandino in città, che celebra l’insigne latinista. Altra proposta al vaglio onorerebbe il beato Pier Giorgio Frassati, anche lui protagonista del cattolicesimo democratico nella prima metà del Novecento. Non abbiamo ancora deciso». La nuova strada, ampia e dotata di marciapiedi, illuminazione e dosso artificiale con attraversamento pedonale per evitare eccessi di velocità, consentirà un alternativo e più agile collegamento tra la frazione S. Matteo e l’ex statale 661 in direzione Torino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button