Quasi 5mila euro di danni dal raid vandalico a scuola

490
A Borgonuovo. L’Istituto vittima di questo brutto episodio

E’ stato pubblicato dal Comune il conto – a carico dalla collettività – del blitz notturno di cui, alla fine dello scorso gennaio, restò vittima la sede delle scuole “Beppe Fenoglio” a Borgonuovo di Neive. I vandali avevano forzato una porta e una volta penetrati all’interno dell’edificio avevano imbrattato i muri e aperto gli estintori, cospargendo polvere anti-incendio ovunque. Gli interventi di pulizia, risanamento e riparazione sono stati effettuati da quattro ditte differenti: la Puliservice Srl di Cuneo per la pulizia dei locali (al prezzo di 3.050 euro), la Cuny Fire Service Srl di Cuneo, che ha rimesso in sesto gli estintori (a 366 euro), la Lavanderia Lory di Neive, per il lavaggio dei tendaggi (al costo di 220 euro) e infine la Resomet Srl di Costigliole d’Asti, che ha sostituito un termoconvettore rovinato al prezzo di 1.061,40 euro.

Abbiamo chiesto al sindaco Gilberto Balarello a che punto sono le indagini per cercare di risalire ai responsabili del deprecabile episodio: «Si tratta di qualcuno interno alla scuola. Stanno indagando i carabinieri coordinati dalla Procura competente per i minorenni».