Quando Tina Turner suonò alle Cupole di Cavallermaggiore

La cantante aveva 83 anni. Si è spenta a Zurigo dopo una lunga malattia

0
10088

Il mondo della musica saluta con profonda tristezza la scomparsa di Tina Turner, incredibile rocker, amata da intere generazioni. La sua vita è stata densa di momenti bui, alternata a grandi successi. Come non ricordare The Best o We don’t need another hero, brano portante della colonna sonora di Mad Max, dove recitò anche come attrice protagonista al fianco di Mel Gibson. Non tutti sanno che, tuttavia, che l’artista è passata anche nella Granda, in un momento in cui non era certo all’apice del suo successo.

 

Era il 12 luglio 1978, quando si esibì alle Cupole di Cavallermaggiore. In quel periodo nel locale cuneese passarono artisti incredibili e tra loro ci fu anche la Turner, in quello che fu di fatto il tour che aprì alla carriera solista. Tracce nella storia di Tina, parlano del debutto sulle reti Rai nel 1966, quando ancora cantava in trio con le Ikettes. Un altro passaggio fu registrato nel 1971 in coppia con il marito Ike. Il burrascoso matrimonio, fatto di violenza e dolore, allontanò la cantante dal palco, fino alla fine degli anni ‘70 quando iniziò a riesibirsi dal vivo e Cavallermaggiore, ospitò la prima data italiana della rinascita. Il grande successo, arrivò qualche anno più tardi. Dopo aver inciso un singolo con gli Heaven17 (Let’s Stay Together), fu riscoperta dai discografici, che confezionarono con lei un progetto solista, che consacrerà la definitivamente a partire dal 1984.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui