Da pulire il sentiero della Resistenza a Bonvicino

142
Scorcio del paese. Di Bonvicino

Il sindaco di Bonvicino Giuseppe Mondone ha ordinato a tutti i proprietari dei terreni interessati, di provvedere a un lavoro di manutenzione del territorio. SI tratta di rimuovere le piante in stato deperiente, sradicate, stroncate o inclinate lungo il sentiero della Resistenza. AI privati è stato concesso tempo fino al prossimo 31 maggio. In caso d’inerzia subentreranno gli operai della Regione Piemonte.Il materiale legnoso ricavato dagli abbattimenti sarà accatastato in luogo di sicurezza e lasciato a disposizione dei proprietari che dovranno rimuoverlo entro e non oltre 5 giorni. Passato questo termine, anche del legname potrà disporre il Comune senza dover corrispondere alcun indennizzo.