dal PiemonteAttualità

Province, Bergesio: “Elezione diretta battaglia storica della Lega, sta per diventare realtà”

“L’elezione diretta di Province e città metropolitane è una battaglia storica della Lega che ritiene la Provincia un ente intermedio fondamentale in un’ottica federalista e di sussidiarietà. Ed ora finalmente il Governo di centrodestra punta a ridare dignità a questa istituzione, svuotata di competenze e personale dalla legge Delrio voluta dalla sinistra, ma mai abolita, visto l’esito del referendum”. Lo afferma il senatore Giorgio Maria Bergesio, Lega, vicepresidente Commissione Attività Produttive del Senato.
Le Province persero funzioni, risorse e personale nel 2014 in seguito alla riforma Delrio, approvata alla Camera nonostante le proteste del centrodestra durante il Governo Renzi. Avrebbero dovuto essere abolite con la riforma della Costituzione, bocciata dalla stragrande maggioranza dei cittadini in occasione del referendum del 4 dicembre 2016.
Ora sono ben quattro i disegni di legge presentati nelle ultime settimane in Senato, rispettivamente da Lega, Forza Italia, FdI e Pd, che prevedono il ripristino del sistema elettorale a suffragio universale e diretto delle Province.
“Auspico che la legge Delrio venga cancellata e si torni all’assetto istituzionale precedente. I cittadini hanno il diritto di scegliere i loro consiglieri provinciali ed il loro Presidente ed è necessario garantire all’Ente provinciale lo svolgimento delle funzioni che gli spettano”, conclude il senatore Bergesio.
Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button