GovoneROERO ESTROEROAttualità

Proseguono gli appuntamenti a Govone tra rose, rievocazioni, musica e fotografia

Prosegue, a Govone, la serie di eventi legati a “Regalmente Rosa”: nel castello e negli spazi circostanti, con la conduzione del gruppo “Govone Residenza Sabauda” e l’appoggio di Comune e Biblioteca Popolare. Il prossimo fine settimana sarà particolarmente fitto: in particolare, sabato 14 maggio le sale del maniero si animeranno grazie alla rievocazione storica novecentesca a cura del sodalizio culturale “Le vie del Tempo”. I referenti dicono: «Rivivremo il tempo della “Belle Époque”, della villeggiatura di campagna e della letteratura al femminile ricordando Carolina Invernizio, scrittrice italiana fra le più popolari autrici di romanzi d’appendice tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, ritratta al Castello di Govone in una bellissima foto d’epoca». Domenica 15 maggio, ci sarà poi una guida dedicata che accompagnerà i visitatori nella visita al Roseto di Re Carlo Felice. Qualche cenno storico, per comprendere un po’ di più la portata della questione: Maria Cristina di Borbone-Napoli, consorte del monarca, fu una grande appassionata di giardinaggio, amò collezionare essenze esotiche ed ebbe una buona raccolta di rose, come dimostrano i documenti datati 1849 e 1852 redatti dai giardinieri di cortei. Tutto è una commistione di ricerca, recupero di fonti storiche, e valorizzazione dell’esistente: tant’é che già dal 2003 l’Amministrazione comunale, grazie a un finanziamento della Regione Piemonte, ha realizzato un roseto di rose antiche nell’area retrostante la chiesa barocca dello Spirito Santo, su un terreno già adibito a giardino all’epoca dei Savoia. La visita al roseto sarà gratuita: ma con posti limitati e prenotazione obbligatoria a prenotazioni@castellorealedigovone.it indicando il numero dei partecipanti. Sino a domenica sarà poi visitabile la mostra fotografica “Roero” di Carlo Avataneo (che poi costituirà un sotto-evento anche ai Roero Days presso la reggia di Venaria Reale, il fine settimana successivo, con la regia del Consorzio di Tutela Roero, ndr), mentre sempre il 15 maggio dalle 17.30 andrà in scena il secondo appuntamento con il programma musicale di “Govone Smart Music”, assieme all’ensemble “Didone Abbandonata” con Danilo Pastore controtenore, Francesco Olivero alla tiorba e all’arciliuto e Davide Stefanelli al clavicembalo, anche in questo caso ad ingresso libero. Prenotazione a prenotazioni@castellorealedigovone.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com