More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Prevenzione del tumore al seno, un incontro martedì 14 novembre all’Auditorium dell’ospedale Ferrero

    spot_imgspot_img

    VERDUNO – L’ASL CN2 invita tutte le donne a trascorrere un pomeriggio insieme
    per parlare della prevenzione del tumore al seno.

    Martedì 14 novembre ore 17,00
    Auditorium dell’Ospedale Pietro e Michele Ferrero di Verduno

    In occasione del mese dedicato alla prevenzione dei tumori femminili, l’ASL CN2 invita tutte le donne a trascorrere un pomeriggio insieme per approfondire dubbi e apprendere buone pratiche da mettere in
    atto. Il carcinoma mammario è la neoplasia più frequente e la principale causa di morte nel sesso femminile. Tuttavia i programmi di screening e le moderne tecniche di diagnosi precoce consentono oggi di individuare tumori mammari in stadi sempre più iniziali.

    L’ASL CN2 crede fermamente in questo impegno nella prevenzione e nella cura, che porta avanti grazie alle strutture di Radiologia, Senologia, Oncologia, Chirurgia Plastica e al Dipartimento di Prevenzione. Uno
    sforzo che negli anni ha portato ad una maggiore sensibilità delle persone verso le attività di prevenzione e  a ottimi risultati in termini di aumento delle percentuali di guarigione, sopravvivenza e di intervallo libero dalla malattia.

    Questo incontro sarà l’occasione per:

    – informare sull’importanza che i corretti stili di vita possono ricoprire anche nella prevenzione oncologica, illustrando come alimentarsi in modo corretto, mantenersi fisicamente attivi, diminuire il consumo di sostanze alcoliche e seguire altri comportamenti salutari possa ridurre il rischio di sviluppare alcune forme tumorali tra cui il carcinoma mammario

    – spiegare quali sono gli esami e le procedure che hanno valore scientifico dimostrato nella prevenzione e diagnosi precoce della malattia, nelle diverse fasce di età

    – formare le donne sull’esame di autovalutazione del seno (autopalpazione) che, con una semplice manovra, consente di apprezzare precocemente qualsiasi cambiamento nell’aspetto e nella fisionomia delle mammelle. Può essere effettuata autonomamente da ogni donna e rappresenta il primo passo per la prevenzione del tumore al seno, oltre ad essere il modo migliore per acquisire familiarità con il proprio seno ed imparare a conoscerne l’aspetto normale. E’ buona norma eseguirla almeno una volta al mese, a partire dai 20 anni di età . L’autopalpazione eseguita correttamente e regolarmente può ridurre notevolmente il rischio di una diagnosi di tumore in stadio avanzato

    – fare chiarezza sui test genetici mediante i quali è possibile rilevare mutazioni correlate allo sviluppo di questa neoplasia, ad esempio il test per BRCA1 o 2, mirati all’indagine delle mutazioni più note
    associate a questa patologia e rese popolari dal racconto autobiografico dell’attrice Angelina Jolie. Sottolineare come non abbia alcun senso scientifico sottoporsi ai test genetici allo scopo di effettuare controlli random, ma che questi esami hanno valore solo se inquadrati all’interno di una serie di approfondimenti e se sussiste una specifica indicazione

    – affrontare la delicata questione della mastectomia profilattica/preventiva, un’opzione da discutere attentamente con ogni paziente, tenendo conto dell’età, del rischio di ammalarsi della paziente, dei benefici attesi, dei potenziali effetti collaterali e dell’impatto psicologico. Spiegare che ridurre il proprio rischio di malattia tramite un’operazione chirurgica è una scelta individuale, che può essere presa dopo un’attenta e approfondita valutazione e discussione della persona coinvolta con un’equipe di professionisti che deve comprendere il genetista, per discutere dell’incertezza intrinseca al rischio associato alle mutazioni genetiche

    – lasciare uno spazio alle donne per rispondere a tutte le domande e i dubbi inerenti questa malattia, soprattutto al fine di instaurare un rapporto empatico che rafforzi la fiducia e la collaborazione medico – paziente, nella consapevolezza che la strategia vincente nella lotta contro il tumore al seno nasce dalla corretta informazione della donna.

    IL COLORE ROSA: LA PREVENZIONE PARTE DALLA DONNA

    Ci confronteremo su:
    STILI DI VITA
    SCREENING e DIAGNOSI PRECOCE
    AUTOPALPAZIONE
    MUTAZIONE BRCA
    CONDIVISIONE DI DUBBI E DOMANDE

    Evento gratuito

    14 NOVEMBRE 2023 ore 17:00
    Auditorium dell’Ospedale Pietro e Michele Ferrero di Verduno

    Il pomeriggio prevede un’animazione a cura di La Maison de la Danse scuola di danza in Cuneo

    Al termine sarà offerto un rinfresco a cura di “Up to you” Catering & Eventi

    La partecipazione è gratuita, previa adesione al numero 0173/316650 – epidemiologia@aslcn2.it

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio