BRADal Comune

Prevenzione: bonifiche amianto interessano tre scuole braidesi

BRA – Assolutamente non ci sono pericoli – premettono dal Municipio – ma l’Amministrazione civica di Bra ha deciso di intervenire con una tripla bonifica anti-amianto. Una presenza che suscita sempre inquietudine, tanto più quando associata a contesti frequentati dai bambini. In questo caso si tratta di tre scuole. Una è il plesso della Primaria “Jona” di Bandito, principale frazione braidese con oltre 3mila residenti. Qui un vecchio serbatoio di raccolta delle acque meteoriche giace inutilizzato da lustri. Occorre evitare che possa diventare pericoloso, se le sue pareti iniziassero a sfaldarsi e particelle anche microscopiche prendessero a muoversi nell’aria trasportate dal vento. Stesso scenario per un altro analogo contenitore d’acqua situato nel sottotetto dell’asilo “Rodari” in via Ospedale. Il terzo manufatto considerato è una tettoia situata presso la centralissima Primaria “Montalcini” in via Vittorio Emanuele II n. 206. Per tutti è stata stabilita la rimozione e l’avviamento a smalti- mento in centri specializzati. Un’operazione che, proprio per le cautele con cui occorre agire, non è mai a buon mercato. Nel complesso, Palazzo Civico ha stanziato 15mila euro. Nell’ambito di questo stesso prezzo, la ditta appaltatrice GrandAmbiente di Novello si è impegnata anche costruire alla “Montalcini” una nuova copertura in legno e coppi

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button