ROERO SUDROEROSommariva PernoScuola

Premio al merito 2021/2022, premiati gli studenti di Terza media a Sommariva Perno

SOMMARIVA PERNO –  Si è svolta sabato 19 novembre in San Bernardino la cerimonia di consegna del “Premio al merito 2021/2022”, bandito per il dodicesimo anno consecutivo dal Centro culturale San Bernardino e riservato all’alunno migliore di ciascuna delle due sezioni al termine della Terza media. Il “Premio al merito”, istituito nel 2010, consiste in un buono di € 300 per l’acquisto dei libri per il primo anno delle Superiori. E’ quindi un modo concreto che il Centro culturale ha scelto e continuerà a scegliere anche per l’anno scolastico appena iniziato per premiare e valorizzare le giovani eccellenze della scuola sommarivese, ma anche per sollecitare tutti gli alunni a dare sempre il meglio di sé.

Martina Calandra e Vittoria Rabellino, allieve rispettivamente della III A e della III B, diplomatesi entrambe con 10/10 e lode, sono le vincitrici del “Premio al merito 2021/2022”. Ma altre quattro alunne (Maddalena Nervo e Eleonora Silera della III A, Fabiana Alessio e Vittoria Parato della III B) hanno riportato un brillante “DIECI” alla fine dell’anno scolastico. Anche loro, grazie al contributo del Gruppo Volontari di Sommariva Perno, hanno ricevuto un buono per acquisto libri di € 150. Insieme alle “magnifiche sei” sono stati poi premiati con il “Riconoscimento al merito” e due libri sulla storia di Sommariva Perno altri tre alunni delle due classi (Giorgia Barbero, Mattia Marino e Matteo Sandrone) che hanno ottenuto anch’essi risultati di eccellenza al termine della Terza media. Il premio, sostenuto come sempre anche dalla Banca d’Alba, che crede molto nei giovani, è stato consegnato dall’assessore all’istruzione Maria Ascheri, dal sindaco di Baldissero d’Alba, dalla prof.ssa Manuela Demichelis in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo e dal sindaco di Bra, presente in sala come ospite.

Valore aggiunto alla cerimonia ha dato quest’anno il concerto Una musica per una festa: Elio Paschetta, flauto, ed Egidio Giachin, pianoforte, hanno reso infatti omaggio ai ragazzi premiati con un bellissimo concerto di musica classica, molto gradito dai quasi 100 presenti. Proprio le note sublimi dei grandi della musica sono stati come un inno alla scuola, che,  finalmente “rinata” dopo un periodo difficile, è tornata ad essere centro di vita, di crescita e di gioia per tanti ragazzi e per le loro famiglie.

a.c.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button