I premiati alla Fiera del Vitello Grasso

107
Tradizione. Un'immagine della Fiera bovina in piazza a Cherasco

Ecco i premiati alla Fiera del Vitello Grasso svoltasi ieri a Cherasco.

Nella categoria “Vitelli grassi piemontesi femmine coscia” primo Guglielmo Testa di Veglia di Cherasco, secondo e terzo Paolo Abrate di Fossano.

Nella categoria “Vitelli grassi piemontesi della coscia maschi”, prima la macelleria Manzo Daniele di Cherasco, secondo posto a Mauro Dotta di Narzole, terzo all’allevamento Tomatis di Cherasco.

Nella categoria “Vitelli piemontesi castrati” primo e secondo posto per Paolo Abrate, al terzo posto Graziano Rovella di Cherasco.

Per i “Castrati” Pierina Viazzi di Narzole ha conquistato il primo terzo posto, seconda Carolina Vivalda di Cherasco.

La macelleria Manzo Daniele ha vinto nella categoria “Vitelli meticci maschi”, seguita dall’azienda agricola La Fazenda di Centallo, terzo Dotta.

Ancora all’allevamento Tomatis i tre premi per i “Vitelli meticci femmine”. “Vacche grasse piemontesi”: primo premio a Tomatis, secondo a Dotta.

Premi all’allevatore più anziano presente in fiera, Guglielmo Testa, al più giovane Andrea Silvestro (classe 2001, della Fazenda di Centallo), e all’allevatore con il gruppo più numeroso in piazza, Paolo Abrate.

Alla cerimonia di premiazione era presente il sindaco Claudio Bogetti che ha evidenziato l’importanza della fiera, appuntamento storico, che permette di sottolineare come gran parte del territorio cheraschese sia a vocazione agricola.

Agnese Dogliani, consigliere comunale delegata all’Agricoltura, ha voluto ringraziare tutti gli allevatori che non hanno voluto mancare all’appuntamento, intervenendo sempre numerosi, e i tanti sponsor senza i quali non si potrebbe fare la manifestazione.

A portare i saluti sono intervenuti anche l’assessore di Bra Luciano Messa, e il sindaco di Narzole Federico Gregorio. Presenti tutta la Giunta cheraschese e i consiglieri Giuseppe Bonura e Sergio Barbero.