ROERO SUDROEROSommariva PernoAttualità

Potrebbe essere dedicato a Salgari l’ecoparco tematico del Roero

Si terrà venerdì 25 febbraio, alle 20.30 nel teatro civico di Castagnito, la presentazione del nuovo numero della rivista “Roero. Terra ritrovata”, prodotta dall’associazione “Spirito Roero” e qui ospite della biblioteca civica del paese.

Sarà un modo molto invitante, per conoscere da vicino questa realtà editoriale diretta da Gian Mario Ricciardi con le cure del professor Andrea Cane: e che, in 11 anni di attività, ha saputo generare una sorta di enciclopedia semi-vivente di quasi 2mila pagine di storia e storie del Roero ed è un bel record. Il paese del Castel Verde, peraltro, avrà una parte molto significativa in questo numero: aprendosi con l’interessante ricerca su un “villaggio scomparso” tra Magliano Alfieri e Castagnito, raccontata da Mauro Grasso e Baldassarre Molino: conoscere per capire, così con la storia dell’unica “reggia” del Roero, il Castello reale di Govone, descritto nei suoi vari passaggi storici da Ornella Ponchione, che ha avuto un ruolo molto importante nella rinascita dello storico palazzo.

Curiosa poi la carrellata di Cristina Quaranta sulle “veline” che i vescovi di Asti di inizio ‘800 inviavano ai parroci della Diocesi: e la vicenda di corruzione di fine ‘800, scandagliata da Luciano Cordero, su deputato eletto nel collegio di Canale e poi cacciato dal parlamento subalpino. Questo e molto altro ancora: con ingresso libero, e obbligo di Green Pass oltre che di mascherina Ffp2.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button