Dal CuneeseAttualità

Portieri d’albergo “veterani” dell’associazione Les Clefs d’Or a Cuneo per la prima riunione

Nel fine settimana elettorale la provincia di Cuneo ospiterà una delegazione internazionale autodefinitasi dei “veterani”, già membri dell’organizzazione “Les Clefs d’Or”, i Concierges d’Albergo, che verranno anche ricevuti dal Sindaco di Cuneo.
“È per me un grande onore – dichiara il Comm. Giorgi Chiesa, presidente dell’Associazione Albergatori Esercenti ed Operatori Turistici della provincia di Cuneo – che un gruppo di ex colleghi a livello mondiale abbia scelto la provincia di Cuneo quale prima edizione del raduno. Le amiche e gli amici che giungono in città provengono da Canada, Stati Uniti, Ungheria, Svizzera, Belgio, Paesi Bassi e naturalmente l’Italia. Un bel segnale positivo e di rilancio per il nostro turismo”.
Fondata ufficialmente in Francia nel 1952, ma con radici che risalgono al 1929, Les Clefs d’Or è un’associazione professionale di Concierges d’Hotel, con circa 4000 membri che lavorano in oltre 80 Paesi e 530 destinazioni, letteralmente in ogni angolo del mondo. Facilmente identificabili dalle chiavi dorate incrociate sui loro baveri, gli aderenti sono impegnati nello sviluppo professionale e spinta a stabilire nuovi standard per la perfezione del servizio agli Ospiti. Organizzazione senza scopo di lucro, è basata su due pilastri: Servizio e Amicizia. Prima di guadagnarsi il diritto di indossare le “chiavi d’oro”, coloro che aspirano a diventare membri devono avere diversi anni di esperienza come concierge d’albergo, superare test completi e dimostrare, al di là di ogni dubbio, la loro capacità di fornire la massima qualità di servizio.
Servendo più di 100 milioni di ospiti ogni anno, i membri de Les Clefs d’Or soddisfano un’infinita varietà di richieste, da quelle quotidiane a quelle straordinarie.
Come Concierges d’Hotel professionisti da sempre, la loro esperienza, conoscenza e le loro relazioni professionali li rendono i più affidabili esperti locali e ambasciatori delle loro destinazioni scelte. Ecco perché la provincia deve andare fiera della loro scelta.
Nell’arco del fine settimana visiteranno vari angoli della provincia di Cuneo, cogliendone appieno l’essenza per portarsi a casa un ricordo dell’Ospitalità della Provincia Granda.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com