More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Porte aperte alla Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi con scambio di auguri e visita al presepe

    spot_imgspot_img

    Fino a giovedì 5 gennaio 2023 la direzione della Bcc di Pianfei e Rocca de’ Baldi invita tutta la cittadinanza a prendere parte presso la propria sede centrale di Pianfei (via Villanova 23) ad uno scambio di auguri natalizi. Le porte della Banca resteranno aperte al pubblico per dare modo a tutti, soci e clienti, di vedere il bellissimo presepe di Ortisei allestito all’interno della sede centrale dell’istituto di credito. Il presepe sarà visitabile tutti i giorni negli orari di sportello dell’istituto bancario dalle 8.30 alle 16.30.

    “L’ultimo triennio aveva fatto sospendere, ma non decadere, la consuetudine di allestire un presepe presso la nostra banca – spiega il direttore dell’istituto di credito monregalese Sergio Bongioanni -. E così dopo quello realizzato dagli Amici del Presepe di Pianfei e l’ultra centenaria natività della parrocchia di Crava, arriva quest’anno, per gentile concessione della Congregazione di San Filippo Neri di Mondovì, una bellissima opera firmata Ferdinand Stuflesser, fornitore del Vaticano dal 1875. Le tredici statue lignee della Val Gardena, facenti parte di un’ampia scenografia in tre blocchi esposta nella chiesa monregalese negli anni dispari, saranno visitabili fino all’Epifania. Il presepe rievoca e ispira molti dei nostri valori, siamo una banca che non teme le tradizioni e questa in particolare, ideata da San Francesco, regala messaggi di vita, di famiglia, di generosità e di speranza nel futuro”.

    “Chiudere l’anno insieme alla nostra gente vuole diventare un appuntamento fisso – aggiunge il presidente Paolo Blangetti -. È stato un anno molto intenso per la nostra banca che, nonostante le difficoltà congiunturali ha continuato a fare la propria parte aiutando tante famiglie e piccole-medie imprese. Noi amministratori abbiamo un’importante responsabilità, quella di garantire tanti altri anni a questa realtà che è stata ed è un fondamentale punto di riferimento per il territorio e non solo. Vogliamo continuare in questa direzione contando sull’appoggio dei nostri tanti soci. La grande forza del credito cooperativo sta in questo”.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio