More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Polio Day 2023 ad Alba due giornate emozionanti e coinvolgenti

    spot_imgspot_img

    Due intensi giorni di attività coinvolgenti e emozionanti sono stati organizzati dal Rotary Club di Alba, con il patrocinio del Comune, per celebrare la giornata internazionale dedicata all’eradicazione della Poliomielite, attività in cui il Rotary International è in prima linea da decenni.

     

    Le iniziative erano rivolte alla cittadinanza ed alla popolazione studentesca, al fine di far conoscere la terribile malattia e sensibilizzare al tema della prevenzione; ospite di eccezione, l’atleta salentino Salvatore Caputo, colpito dalla poliomielite all’età di sei mesi, fondatore del MIDU (Movimento Italiano Diritti Umani) per lo sviluppo di una cultura libera da pregiudizi nei confronti delle persone con disabilità. L’atleta si è distinto prima in competizioni nazionali di atletica leggera e poi nella promozione, a partire dagli anni Novanta, del tennis in carrozzina.

    Martedì 24 ottobre 2023, alle ore 18, nella Biblioteca del Liceo Classico “G. Govone”, via Calissano 8, nell’ambito del ciclo di incontri “Pronti ad agire, insieme possiamo”, la prima conferenza “Polio End now” ha visto la partecipazione di Salvatore Caputo, della dottoressa Claudia Musso, Responsabile S.S. Vaccinazioni e Profilassi Malattie Infettive dell’ASL CN2 e dalla professoressa Enrica Culasso Gastaldi, past president del club Rotary di Saluzzo e Responsabile della Commissione per laFormazione. L’Assessore all’Istruzione e ai Servizi sociali e assistenziali del Comune di Alba, dottoressa Elisa Boschiazzo ha portato i saluti dell’Amministrazione, il presidente del Rotary di Alba, Paolo Fortuna ha presentato gli obiettivi del Rotary di Alba e il dirigente scolastico, prof. Roberto Buongarzone, che generosamente ha messo a disposizione i locali e le attrezzature, ha fatto gli onori di casa.
    La dottoressa Claudia Musso ha illustrato la storia della poliomielite – che colpisce il sistema nervoso attaccando i neuroni del midollo spinale e causando paralisi e, nei casi più gravi, la morte – in Italia e le strategie vaccinali messe in campo, mentre la professoressa Enrica Culasso Gastaldi ha presentato (in video) il programma Polio End Now del Rotary International. Salvatore Caputo ha portato una toccante testimonianza sulla sua esperienza di vita, raccontando sulla sua infanzia e adolescenza in centri specialistici come Ariccia e Malcesine, spiegando la sindrome post polio da sopravvissuto, che lo obbliga a costanti terapie di mantenimento e anche le disfunzioni di un sistema sanitario che non viene incontro alla disabilità da polio. Da quarant’anni porta il suo Tour End Polio in varie città italiane, per far conoscere la sua storia, e si impegna a contribuire a debellare nel mondo la terribile malattia. Ha ideato la “raccolta al centesimo”, in cui chiede di donare i centesimi di euro, quasi inutilizzati, per sostenere la campagna contro la polio.
    La conferenza si è solta in presenza e in streaming (si può vedere sul canale Youtube del Rotary di Alba: https://www.youtube.com/watch?v=16n4OQcS6Ls ).

    Mercoledì 25 ottobre alle ore 10, presso il Salone del Palazzo delle Mostre e dei Congressi di Alba, Salvatore Caputo ha incontrato gli studenti liceali del Leonardo da Vinci (Scienze umane), del Liceo classico Govone e del Liceo Artistico Pinot Gallizio. Il consigliere Daniele Sobrero, delegato allo sport ha portato i saluti dell’Amministrazione e ha illustrato le iniziative relative all’inclusione dei disabili nelle attività sportive. Remo Gattiglia, Governatore del Distretto 2032 del Rotary, ha parlato del progetto “End Polio Now”, mirato all’eradicazione della Poliomielite nel mondo e i suoi risultati e

    l’impegno del Rotary di Alba nella formazione. La dottoressa Claudia Musso ha spiegato che cosa è la poliomielite, i suoi effetti, la sua storia in Italia fino all’eradicazione, sottolineando come non si debba abbassare la guardia e continuare con le vaccinazioni. Salvatore Caputo ha raccontato ad un pubblico molto attento e partecipe la sua drammatica esperienza, sottolineando le difficoltà di un disabile nella sua crescita, anche affettiva, ricordando come debba combattere ancora adesso contro i pregiudizi e lottare per una inclusione veramente reale; ha ricordato come il logo della sua associazione, con un tennista che lancia una palla contro una porta chiusa, rappresenti proprio questa situazione; ha narrato la sua attività sportiva e le caratteristiche del tennis in carrozzina.
    Isabella Berardo, presidente di “Le nuvole”, Associazione sportiva che si occupa di ragazzi disabili, ha illustrato i loro progetti di inclusione.

    Mercoledì 25, alle ore 16, presso il Tennis Club di San Cassiano, via G. Pieroni 3, Alba, Salvatore Caputo ha dato una dimostrazione pratica del tennis in carrozzina. Preceduto da una esibizione di cheerleading da parte di atleti dell’associazione “Le nuvole”, Salvatore Caputo ha giocato con Martin Sombela e Lorenzo Politanò in carrozzina e con gli atleti della serie C maschile di San Cassiano, Denis Golubev e Francesco Pedussia.

    I RELATORI

    Il tennista salentino Salvatore Caputo, impegnato da più di trent’anni in un’azione di testimonianza e di sensibilizzazione nei confronti della Poliomielite che lo ha colpito all’età di sei mesi, è fondatore del MIDU (Movimento Italiano Diritti Umani) Sport Handicap Puglia e ha portato negli anni Novanta, per la prima volta, il tennis in carrozzina a livello agonistico. Il simbolo dell’associazione presenta un tennista che tira una palla contro una porta chiusa per abbattere le barriere di violenza, omertà e
    ingiustizia. È l’ideatore del Tour End Polio, con cui da quarant’anni gira le città italiane, a raccontare la storia della polio e della sindrome post polio da sopravvissuto agli studenti ed alla cittadinanza. Ha ideato la “raccolta al centesimo”, in cui chiede di donare i centesimi di euro, quasi inutilizzati per sostenere la campagna contro la polio.

    La professoressa Enrica Culasso Gastaldi, già docente di Storia Greca presso l’Università di Torino, Ca’ Foscari di Venezia, Federico II di Napoli e la Scuola archeologica di Atene, ha al suo attivo una cospicua produzione scientifica di monografie e articoli, centrati sull’epigrafia e la pubblicazione delle iscrizioni di Lemnos e dell’Italia settentrionale. È stata Presidente del Rotary Club Saluzzo
    nell’anno 2004/2005 ed è attualmente Responsabile della Commissione per la Formazione del Club.

    La dottoressa Claudia Musso, dopo la Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l’Università degli Studi di Torino, ha seguito il Corso di Perfezionamento “Vaccinazioni: Consolidare i risultati guardando a nuove frontiere” presso la Facoltà di medicina dell’Università degli Studi di Ferrara. Dirigente Medico presso la ASL CN2, è Responsabile S.S. Vaccinazioni e Profilassi Malattie Infettive e Direttore f.f. della S.C. Igiene e Sanità Pubblica.

    PRONTI AD AGIRE

    “Pronti ad agire. Insieme possiamo” è il ciclo di conferenze organizzate dal Rotary Club di Alba, in collaborazione con Banca d’Alba, nell’ambito delle attività di approfondimento di tematiche professionali e di divulgazione culturale, secondo lo spirito di servizio che contraddistingue il Rotary Club.
    L’iniziativa vuole offrire un punto di vista diverso su differenti tematiche della modernità, inteso quale appello alla creatività, all’innovazione e al cambiamento. In particolare il progetto delle conferenze rotariane intende sostenere la scuola nella formazione culturale di cittadine e cittadini attivi e partecipi, consapevoli dei loro diritti e dei loro doveri, diffondendo i valori della Costituzione e quelli dell’integrazione europea e fornendo approfondimenti e aggiornamenti su tematiche scientifiche ed ecologiche.

    Le prossime conferenze si svolgeranno di martedì alle ore 18, in presenza presso la Sala convegni della Banca d’Alba, in Alba, Via Cavour n.4, e in streaming sul canale YouTube del Rotary club di Alba (https://www.youtube.com/channel/UCFta2taTSSyp_ivpeOHPgCQ selezionando live).

    Martedì 21 novembre 2023, ore 18, sarà ospite il cav. Mattia Villardita, il giovane volontario che si traveste da Spiderman per portare il sorriso ai bambini ricoverati negli ospedali pediatrici di tutta
    Italia e presenterà il suo libro ‘Io e Spider-Man. Storia vera di un supereroe normale‘, che racconta la sua esperienza.

    Martedì 16 gennaio 2024, ore 18, il prof. Guido Armellini, docente e professore di Didattica della letteratura all’Università di Padova, autore di numerose antologie scolastiche, divulgatore, membro dell’associazione Biblia onlus, terrà una conferenza su “Una lettura laica della Bibbia”, presentando il “grande codice dell’Occidente” nelle sue implicazioni letterarie e culturali.

     

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio