PocapagliaROERO SUDROEROCRONACA

Pneumatici abbandonati a Pocapaglia: 6500 euro di multa all’autore del reato

Si è concluso con il pagamento della sanzione amministrativa di € 6.500,00, il procedimento penale a carico di un artigiano del braidese operante nel settore delle riparazioni auto, autore dell’abbandono di una cospicua quantità di pneumatici sul territorio di Pocapaglia. Nei mesi scorsi infatti la Polizia Locale pocapagliese aveva rinvenuto contemporaneamente sia in strada della Colla e sia in Strada Marie oltre un centinaio di pneumatici fuori uso di auto, furgoni, motocicli e biciclette; da subito erano partite le indagini di polizia giudiziaria per giungere alla identificazione dell’autore dell’abbandono. Al termine delle indagini era stato individuato il titolare di un attività di autoriparazioni del braidese quale l’autore materiale dell’abbandono. Il fatto era stato immediatamente segnalato dalla Polizia Locale alla Procura Astigiana: nel contempo gli Agenti Pocapagliesi avevano provveduto – come previsto dal Testo Unico Ambientale – a redigere una perizia tecnica asseverata dall’Arpa Piemonte in cui venivano prescritte sia le modalità di rimozione dei rifiuti abbandonati e sia le modalità di smaltimento degli stessi. Siccome l’autore dell’abbandono provvedeva agli adempimenti richiesti, come previsto dal suddetto Testo Unico, lo stesso veniva ammesso al pagamento della sanzione amministrativa pari ad un quarto dell’ammenda massimo di € 26.000 prevista per il reato commesso ovvero € 6.500,00; grazie al pagamento della sanzione, l’artigiano braidese eviterà così il processo penale. Commenta il Sindaco di Pocapaglia Antonio Luigi RIORDA: “ come già detto in più occasioni, uno degli obiettivi dell’Amministrazione Comunale è la lotta all’abbandono di rifiuti che oltre ad essere un comportamento vietato, comporta anche un dispendio di risorse umane ed economiche a carico del Comune per la rimozione dei rifiuti e per la pulizia delle aree. Per questo motivo abbiamo chiesto alla nostra Polizia Locale che, oltre al pattugliamento ed al controllo del territorio, ponga in essere ogni misura per prevenire e reprimere questi comportamenti degradanti e nocivi per l’ambiente, dotando gli Agenti della Polizia Locale anche di foto trappole, ulteriori strumenti di accertamento che vanno ad affiancare ed integrare le indagini tradizionali”.
Intanto proseguono le indagini della Polizia Locale di Pocapaglia per giungere alla identificazione dell’autore dell’abbandono di una notevole quantità di rifiuti di natura edile rinvenuti nei giorni scorsi sempre in Strada della Colla; si ricorda che i cittadini possono comunque inviare segnalazioni in materia al seguente indirizzo di posta elettronica della Polizia Locale di Pocapaglia: poliziamunicipale@comune.pocapaglia.cn.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com