BRAAttualità

Pista da skate a Bra: ora l’Amministrazione la indica pronta per l’estate

Il Comune di Bra avrebbe “fatto pace” con il Panathlon, ma i cantieri per la pista da skate non sono ancora iniziati. Questo annuncio lo aveva dato sotto Natale in Consiglio comunale l’assessore ai Lavori Pubblici, ing. Luciano Messa, che la settimana scorsa ha però precisato al “Corriere”: «Abbiamo trovato la soluzione tecnica per impostare l’impianto, l’appalto sarà affidato nelle prossime settimane». Si tratta di un’opera già pluri-rinviata e per la quale a novembre l’assessore allo Sport Daniele De­­maria aveva assicurato: «Sarà pronta con i fiori della primavera».

Messa ora aggiorna: «Abbiamo piacere anche noi di mettere fine a una vicenda che ha già fatto anche troppo parlare, consegnando finalmente il cantiere. Mi auguro che entro un mesetto, con meteo e temperature più consone al necessario utilizzo di cemento armato, si possa partire per concludere in estate». Questione Panathlon. Il Club braidese che si era offerto di co-finanziare con 15mila euro, in autunno aveva fatto capire di essersi stufato di attendere. Messa: «C’è stato un chiarimento, abbiamo spiegato che il progetto ha dovuto essere rimodulato. Hanno compreso, siamo sicuri che la collaborazione sarà confermata e ne inaugureremo insieme il frutto». Non si tratterà più di una vasca da evoluzioni, ma di una pista piana più adatta alle capacità del gruppo di skaters principianti che attualmente si cimenta presso la “rotonda” da pattinaggio al parco di Madonna dei Fiori. La pista è previsto che sorga al centro giovanile accanto alla scuola Media “Dalla Chiesa” in via Brizio. Il preventivo, dal 2019 quando l’iniziativa venne presentata, è intanto passato da 43 a 63mila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button