dal PiemonteAttualità

Piemonte, 807 mila euro per una montagna di esperienze

Ha ottenuto dal governo di 807 mila euro il progetto “Una montagna di esperienze: turismo sostenibile sul sentiero Italia Cai in Piemonte”.

“Un risultato importante”, commenta Roberto Colombero, presidente regionale dell’Uncem, per una iniziativa, presentata da tutti i consorzi turistici, che ha come obiettivo “valorizzare la montagna piemontese attraverso forme di turismo outdoor sostenibili e accessibili”

Il finanziamento proviene dai fondi per lo sviluppo la coesione (Fsc).
Secondo Colombero “il successo” è dovuto a “un fattore chiave: avere unito Consorzi turistici, la Dmo VisitPiemonte, la Regione, il Cai e molti altri soggetti privati e pubblici, come le Unioni montane di Comuni che hanno sottoscritto il progetto”.
Il disegno è valorizzare l’offerta turistica delle aree montane del Piemonte attraversate dall’itinerario escursionistico nazionale “Sentiero Italia CAI”, considerato come fil rouge che collega tutti i territori, e l’offerta di attività ed esperienze.
Gli otto Consorzi turistici che hanno proposto l’iniziativa sono: Consorzio Turistico Valle Maira – capofila (86 imprese), Consorzio Operatori Turistici Valli del Canavese (65 imprese), Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo (33 imprese), Consorzio Turistico Alpi Biellesi (50 imprese), Consorzio Monterosa Valsesia (60 imprese), Conitours Consorzio, Operatori Turistici Provincia di Cuneo (110 imprese), Consorzio Turismo Bardonecchia (36 imprese), Consorzio, Turistico Fortur Sauze d’Oulx (108 imprese).
Il Patto di collaborazione sul progetto ha raccolto le manifestazioni di interesse a partecipare di numerose Unioni montane di Comuni (28 enti) dei territori interessati, per un totale di più di 394.000 abitanti. (ANSA).

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button