More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Piazza San Pietro a Piobesi d’Alba: una festa per la sua inaugurazione ufficiale

    spot_imgspot_img

    PIOBESI D’ALBA – Fino a qualche anno fa, in quell’area si giocava a calcio e a tennis. Insomma Piobesi, sebbene dal punto di vista toponomastico potesse vantare una piazza San Pietro, in realtà questa piazza non ce l’aveva. Sono passati ben 4 sindaci (in ordine cronologico, Giuseppe Sammorì, Pier Carlo Gallo, Mario Rinarelli e Mauro Prino, attualmente in carica, per trasformare quel “comodo sterrato” in una vera e propria “agorà” dove la popolazione può incontrarsi e trascorre momenti di confronto.

     

    Le idee proposte dalle varie amministrazioni che si sono succedute erano molto diverse. Qualcuna più ambiziosa (con la tentazione di un project financing, per edificare e avere in cambio l’urbanizzazione), altre meno suggestive (l’asfaltatura del piazzale, senza troppi fronzoli). Alla fine, i privati sono rimasti fuori ed è arrivato questo progetto, suddiviso in più lotti, che ha visto la luce, nel corso degli ultimi due mandati. Il risultato è gradevole e vivibile. C’è spazio per i posteggi, ma c’è anche l’isola pedonale dove viene ospitato il mercato del sabato.

    Anche la chiesa ha il suo sagrato e non mancano nemmeno gli spazi verdi. A completare il tutto una fontana-monumento che richiama le origini del paese, una delle più antiche pieve e sorto sul crocevia di strade romane che da Asti portavano a Pollenzo e da Alba a Torino. Per l’inaugurazione è stata organizzata una grande festa, come è giusto che sia per un paese che ha raggiunto un traguardo ambizioso e ne è fiero.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio