Peveragno tiene a battesimo Confesercenti Federbimbi ed è un successo

0
170

Un battesimo di fuoco per Federbimbi Confesercenti Cuneo, la prima associazione di categoria dedicata ai baby parking che ad una decina di giorni dalla sua costituzione ha già una quarantina di soci di tutta la provincia Granda e del Torinese e alla sua prima uscita ufficiale a Peveragno ha riempito la sala del locale A La Sousta con associati, mamme ed amministratori. Al tavolo dei relatori, oltre al presidente Cinzia Marchisio, il direttore generale di Confesercenti Cuneo Nadia dal Bono, il sindaco di Peveragno Paolo Renaudi, il presidente della Provincia Luca Robaldo e il consigliere regionale Paolo Bongioanni, capogruppo in Regione Piemonte di Fratelli d’Italia.

 

“I baby parking sono una realtà molto importante per le famiglie, soprattutto nei piccoli centri dove non ci sono asili”, hanno spiegato il presidente Federbimbi Marchisio e il vicepresidente Simona Sedda. “Il nostro non è un lavoro  ma una passione – ha ribadito la pedagogista Marchisio – dove quello che conta è il benessere psicofisico del bambino. Siamo un importante punto di riferimento per le famiglie e in modo particolare per le mamme che lavorano. Federbimbi si prefigge di migliorare sempre e il più possibile i servizi offerti, ma anche di tutelare il nostro settore che, lo ricordo, è costituito da vere e proprie imprese che portano occupazione”.

Durante la serata si è discusso anche delle norme che regolano il settore, in modo particolare quella del 30 novembre 2023, dove i baby parking vengono di fatto declassati a semplici “Spazi gioco”. “Questa legge – ha spiegato il presidente Marchisio – penalizza la nostra attività e soprattutto crea problemi alle famiglie che così non potranno più contare su un punto di appoggio professionale, dall’orario flessibile e magari vicino a casa, per accudire i loro figli”.

“In effetti – ha precisato il consigliere regionale Paolo Bongioanni – ci sono dei problemi nel recepimento di normative nazionali che stanno generando alcune criticità e alle quali come Regione Piemonte dobbiamo dare risposta nel tempo più breve possibile. E deve essere una risposta positiva”.

Bongioanni ha subito contattato l’assessore regionale Elena Chiorino che si è detta disponibile a valutare tutto ciò che si può mettere in atto per tutelare le strutture.

“Federbimbi è una bella realtà – ha detto il direttore generale Confesercenti della provincia di Cuneo Nadia dal Bono -, che crescerà ancora molto, perché le istanze che porta avanti sono indispensabili per tutelare e valorizzare uno strumento professionale e amorevole di accudimento dei bambini ed anche un’importante realtà economica”.

Per chi volesse avere più informazioni su Federbimbi, può scrivere a federbimbi@confesercenti.cn.it oppure contattare direttamente il presidente Cinzia Marchisio 3311279336.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui