Petizione all’Ascom per gli agenti di commercio

0
88
“Carta carburante”. Il problema sollevato riguarda il nuovo regime che sta per entrare in vigore

La Federazione Nazionale Associazione Agenti Rappresentanti di Commercio ha indetto una raccolta firme a sostegno del documento “No all’aggravio di burocrazia e di costi amministrativi nella gestione dell’acquisto di carburanti”. Dal 1° luglio prossimo, infatti, la “carta carburante” usata dalle partite Iva non avrà più nessun valore. L’acquisto del carburante dovrà essere certificato dalla fattura elettronica quindi attraverso un pagamento tracciabile. Non sono ancora state emesse norme attuative, per questo la Federazione ha intrapreso dei colloqui con il Ministero dell’Economia e delle Finanze per far sì che l’introduzione della fattura elettronica non comporti aggravi burocratici ed economici per gli agenti di commercio.

La petizione vuole dare forza a supporto di questa richiesta. «La raccolta firme si concluderà il 30 aprile prossimo e sarà naturalmente importante la più alta adesione possibile, per presentare al governo le istanze della categoria rispetto a uno dei costi essenziali che riguardano lo svolgimento di questa professione», spiegano i promotori.

Si può firmare alla Segreteria dell’Ascom di Bra in via Euclide Milano n. 8, tel. 0172/41.30.30