More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Pericolo valanghe: per il rialzo termico attenzione alle ore più calde della giornata

    spot_imgspot_img

    Da inizio settimana si sono registrate una serie di nevicate che hanno apportato complessivamente 30-40cm su Alpi Liguri e Alpi Marittime con punte di 50cm alle quote superiori i 2000m, 10-30cm sulle Alpi Cozie, 5-15cm sulle Alpi Graie e 10-20cm sui settori settentrionali.

    La nuova neve è caduta molto fredda e leggera ed è stata ridistribuita dai venti, perlopiù moderati, creando accumuli generalmente ben identificabili in prossimità
    di dorsali, conche, canali e cambi di pendenza.

    Il grado di pericolo per domani sarà 2-moderatosui settori meridionale e alle quote medio alte dei settori occidentali e settentrionali; 1-debole alle quote inferiori e sulla fascia pedemontana settentrionale e nord occidentale.
    A causa del rapido aumento delle temperature, a partire da domenica è previsto un aumento del grado di pericolo nelle ore più calde della giornata quando raggiungerà il 2-moderato sulla maggiorparte dei settori alpini.

    Per seguire gli aggiornamenti vi invitiamo alla lettura del bollettino valanghe completo e del blog sul sito di AINEVA

    E’ disponibile il nuovo video bollettino valanghe con le osservazioni raccolte sul campo durante i sopralluoghi di questa settimana.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio