BRAAttualità

Per Salvini bagno di folla e immancabili contestazioni e «selfie» anche a Bra

 

Lo striscione. Esposto dai contestatori del vicepremier e leader della Lega

L’immancabile contestazione (alla fine qualcuno gli ha anche gridato «assassino!» e lui ha risposto con il consueto pacioso sarcasmo: «Vi voglio bene, voglio bene anche a voi») per il ministro Matteo Salvini a Bra. Questo pomeriggio il vicepremier e leader della Lega ha fatto tappa sotto la Zizzola nell’ambito dell’ennesima, concitata domenica della campagna elettorale che in Italia vige ininterrotta ormai da anni.

In via Cavour pienone di persone e un drappello di una cinquantina che, sotto il controllo di uno schieramento di polizia, hanno contestato intonando slogan e mostrando un colorito striscione.

Dal palco l’on. Salvini ha ripetuto quanto va dicendo in tutta Italia in questi tour che devono essere tutt’altro che poco impegnativi, centinaia e centinaia di chilometri per comizi a susseguirsi uno in fila all’altro nelle varie località. Un attacco all’Europa, un richiamo al pericolo islamico – temi validi ovunque. E, localmente per noi, un sì all’Asti-Cuneo e ovviamente l’invito a votare per Annalisa Genta, la candidata a sindaco della Lega alle prossime comunali.

Pochi minuti di discorso e poi un’altra consuetudine: quella di prestarsi alle fotografie «selfie» con il pubblico dei sostenitori. La politica è pop.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com