More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Pasquale Pelissero, 100 vendemmie nella Langa del Barbaresco

    spot_imgspot_img

    Ornella e Simone stanno scrivendo una nuova pagina della storia dell’azienda Pasquale Pelissero. Madre e figlio eredi di una famiglia contadina di Langa che coltivano vigne da oltre un secolo. Siamo a Neive, sulle colline che restituiscono una delle espressioni migliori del nebbiolo: il Barbaresco. È uno dei quattro comuni dove si può produrre questa denominazione. L’azienda Pelissero ha oggi più di cento vendemmie. Acquistarono la cascina Giuseppe e Giovanni Pelissero, nonno e pro zio di Ornella. Con papà Pasquale avvenne la svolta: fu lui nel 1971 a imbottigliare la prima bottiglia di Barbaresco Cascina Crosa e a investire negli anni in terra e vigne. Nel 2007 tocca a Ornella raccogliere l’eredità dopo la scomparsa del padre. Oggi la Pasquale Pelissero sono otto ettari di vigne a corpo unico attorno alla cascina. Dal cortile si ascoltano lo scoccare delle ore del campanile di Neive. Facendo pochi passi si è tra i filari del cru San Giuliano, una delle 66 Menzioni Geografiche Aggiuntive consentite dal disciplinare del Barbaresco.

    Vinitaly 2024 debutterà il Barbaresco del centenario vendemmia 2021: sono 8 mila bottiglie di Barbaresco Bricco San Giuliano e 4 mila di Barbaresco Cascina Crosa. Saranno contrassegnate da un bollino.

    L’azienda Pasquale Pelissero sarà al Padiglione 10 Piemonte stand i3.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio