DoglianiLANGHELANGA DI DOGLIANIDal Comune

Paola Gula dalla Prova del cuoco, ospite del Lions club

Serata importante quella di giovedì scorso per il Lions Club Carrù-Dogliani, che ha ospitato Paola Gula, giornalista specializzata in enogastronomia, diventata un “volto” della televisione, per le sue numerose partecipazioni al programma Tv di Elisa Isoardi, la “Prova del cuoco”, dove ha ricoperto il ruolo di uno dei tre giudici, nella scelta del migliore esecutore del menu fra i due cuochi in gara. E non solo, perché al meeting ha partecipato anche il presidente della Cantina Clavesana e consigliere della Bam, Giovanni Bracco.

«L’incontro di questa sera parte da lontano – ha detto nel suo intervento il presidente Raffaele Sasso –  e mi permette di farvi conoscere una persona speciale, una giornalista, che qualche anno fa decise di fare la scelta di occuparsi di …enogastronomia, Paola Gula. Una scelta di cui sono, in parte, responsabile. E con noi c’è anche un ospite di riguardo che ha anche lui a che fare con quel momento Giovanni Bracco, presidente della Cantina Clavesana. Paola ha seguito quella sua passione e oggi è diventata un personaggio Tv, dopo essere stata più volte presente, come giudice alla Prova del Cuoco, accanto a quella che è la sua migliore amica, Elisa Isoardi. Da allora, ovvero dai tempi della Cantina, ha seguito un cammino in crescendo ed è con piacere che può ben rappresentare il nostro territorio, nel seguito di quanti hanno portato lontano il nome della nostra provincia. Come il presidente Einaudi, cui ho dedicato questo mio anno di presidenza».

Quindi è seguita la chiacchierata, più che intervento di Paola Gula, che ha raccontato come ad una delle serate della Cantina, qualche anno or sono incontrò Paolo Massobrio, con cui nacque una duratura collaborazione. Diventata “sommelier”, collaborò col “Centro studi del tartufo” di Alba, iniziando a girare il mondo per promuovere, grazie alla conoscenza dell’inglese e del tedesco il prodotto delle Langhe. Poi ha parlato dell’incontro di Elisa Isoardi: «Per conto della guida di Massobrio, visitai la locanda che la madre di Elisa, Irma, aveva aperto a Pradleves. Nacque così l’amicizia che mi riportò lì, quando passai alla guida dell’Espresso. In quell’occasione – con me c’era Marco Trabucco, che scrisse una bella recensione su Repubblica – si inventò una “cena incrociata” fra ristoranti ed Elisa disse che mi avrebbe portata a Roma. E nel 2013 fui ospite di “Mattina verde”. E, a ottobre dello scorso anno, mi invitò a fare il giudice alla “Prova del cuoco”».

Al termine, è stato accettato a far parte del Lions Club Carrù-Dogliani un nuovo socio,  Piercarlo Adami, sindaco di Paroldo e presidente dell’Organizzazione nazionale assaggiatori di formaggi, (Onaf).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com