Palio Asti: entro mercoledì 6 la decisione

ASTI – Martedì 5 o mercoledì 6 settembre. Queste le due date entro le quali Rioni, Borghi e Comuni sapranno quali cavalli, purosangue o mezzosangue, andranno al canapo nel prossimo Palio di Asti.

In programma domenica 17 settembre, la corsa sta vivendo una incertezza estrema. Tra il Comune e il Ministero, infatti, prosegue un estenuante braccio di ferro e, come ha dichiarato ancora in questi giorni il sindaco Maurizio Rasero al quotidiano La Nuova Provincia di Asti, “il nostro palio è rinato esattamente 50 anni fa con i cavalli purosangue. La mia amministrazione farà di tutto per proseguire su questa strada”.

Il “moderato ottimismo” del sindaco si spiega con “l’interessamento di politici locali a livello parlamentare e regionale, ricevendo garanzie di impegno e di interessamento da parte di tutti”, come riferisce il collega Massimo Elia del quotidiano online astigiano.

Ma il tempo stringe. Giovedì 7 settembre è in programma la presentazione del Palio ed entro quella data sarà presa una decisione: puri o mezzi. Poi, come anticipa sempre il sindaco Rasero, si lavorerà già per il 2018 perchè “basta con attendismi e speranze, ci vogliono certezze e garanzie precise”.

Quelle che Legnano ha saputo ottenere con largo anticipo e che neppure le ultime modifiche inserite nell’ordinanza Martini hanno potuto indebolire

X