Palagiovani, si amplia il progetto

canale palagiovani@ilcorriere.net

CANALE – Riapre il cantiere del Palagiovani (foto). Progettata nel 2012 come struttura polivalente (con un piano di spesa da 300mila euro) al fianco del campo sportivo di Valpo­ne, quest’opera era stata poi rilocalizzata a ridosso della tangenziale di corso Rodilhan. Perché la Regione aveva risposto negativamente alla richiesta di finanziamento per un complementare proget­to relativo al recupero dell’impianto calcistico frazionale, che avrebbe dovuto svilupparsi in simbiosi con la nuova struttura.

Quel “no” arrivò ad appalto già avvenuto alla ditta Godio di S. Damiano d’Asti, che non batté ciglio per edificare comunque l’impianto nella nuova sede designata.

Il 9 maggio 2013 si aprì il cantiere: durato sino al 28 settembre dello stesso anno quando, data l’inerzia dei lavori attorno proprio al Centro Benessere, si dovette sospendere per l’impossibilità di allacciare gli impianti alle opere di urbanizzazione. Ora che tutto è ripartito si sono aperte nuove opportunità: sempre con Godio, ma integrando il budget con 80mila euro del Comune per un blocco bagni esterno, un’ulteriore saletta, una scala d’accesso al terrazzo e la finitura dell’area esterna.

Nuotare in una grande laguna affacciata sulle colline del Roero. E’ l’esperienza che offre la piscina estiva di Montà, che dallo scorso anno si è arri...
Nuotare in una grande laguna affacciata sulle colline del Roero. E’ l’esperienza che offre la piscina estiva di Montà, che dallo scorso anno si è arri...
X