dal PiemonteSanità

Ossigeno medicale, la Regione punta a potenziare gli impianti degli ospedali

Su proposta dell’assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, la Giunta regionale ha approvato il programma degli interventi per l’installazione di impianti per la produzione di ossigeno medicale, l’ammodernamento delle linee di trasmissione dell’ossigeno ai reparti degli ospedali e il rafforzamento delle misure di sicurezza per il monitoraggio dell’atmosfera sovra ossigenata.
Si inizierà con la realizzazione di progetti di rapida esecuzione, così da avviare un percorso progettuale installativo che in prima istanza possa aumentare le portate necessarie ad alimentare i caschi Cpap, i sistemi di ventilazione assistita non invasiva utilizzati per la cura dei pazienti colpiti da Covid-19, oltre che potenziare i sistemi di distribuzione, che comprendono la centrale di alimentazione, la rete di distribuzione e le unità terminali (ovvero i punti di utilizzo) nei vari reparti degli ospedali.
“Al momento – osserva l’assessore Icardi – le realizzazioni previste verteranno su singoli reparti o parti di essi, consentendo alle Aziende sanitarie di migliorare e riqualificare le linee di trasmissione dell’ossigeno. Le soluzioni proposte sono caratterizzate dall’affidabilità, dall’economicità di gestione e dal contenimento dei consumi energetici”.
Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button