More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Ospedale Saluzzo, Fossano e Savigliano: nessun passo indietro da parte della Regione

    spot_imgspot_img
    Riceviamo e pubblichiamo:
    Leggiamo che, secondo il Partito democratico, sul nuovo ospedale del Quadrante Nord Ovest della provincia di Cuneo, a Savigliano, saremmo ‘ritornati al via’. Non è così. L’iter per la progettazione e realizzazione del nuovo ospedale sta procedendo nel pieno rispetto dei tempi e dell’accordo sottoscritto a Savigliano, l’8 novembre 2022, tra Regione, Comune e ASL per la realizzazione del nuovo ospedale.
    In quella sede si è anche condiviso il cronoprogramma delle attività in capo ad ognuno dei soggetti firmatari. La Regione Piemonte era tenuta a definire il quadro delle esigenze (ovvero il dimensionamento clinico gestionale) dell’ospedale entro 3 mesi dalla sottoscrizione dell’accordo e, nel pieno rispetto dei tempi, tale attività è stata completata e trasmessa all’azienda nel mese di gennaio. Il Comune si era impegnato ad avviare le varianti urbanistiche necessarie entro sei mesi dalla firma dell’accordo: la procedura è iniziata sin da subito ed è in corso con il coinvolgimento dei settori regionali e provinciali competenti.
    All’Azienda sanitaria l’incarico di predisporre lo studio di pre-fattibilità da mettere a gara entro 9 mesi dal ricevimento del quadro esigenziale da parte della Regione, ovvero entro 9 mesi da gennaio, e quindi a ottobre 2023. In realtà, già prima dell’estate è prevista la pubblicazione della gara per la progettazione che dovrà essere affidata entro settembre 2023 e trasmessa ad Inail entro giugno 2024. È del tutto evidente, quindi, che le attività in capo ai rispettivi enti sono in corso e non solo rispettano i tempi previsti, ma nel caso dell’avvio della gara sono, al momento, addirittura in anticipo.
    Per quanto attiene il sistema di realizzazione poi, non c’è alcun ripensamento. Come abbiamo sempre detto, e come stabilito nella delibera del Consiglio regionale del 18 gennaio 2022, n. 193 – 974 sulla programmazione di indirizzo di carattere strategico generale per gli investimenti in edilizia sanitaria, la realizzazione del nuovo ospedale di Savigliano è prevista con fondi Inail. La legge contempla la possibilità di attivare altre tipologie e forme di finanziamento, se più convenienti. In base al codice dei contratti, infatti, gli operatori economici possono presentare proposte relative alla realizzazione in concessione di lavori pubblici alle amministrazioni aggiudicatrici che devono valutare il progetto entro 90 giorni. Nelle scorse settimane è arrivata una proposta di PPP che è stata analizzata. L’Azienda sanitaria ha già provveduto a comunicare il rifiuto dell’offerta al proponente. Allo stato attuale quindi non vi sono elementi che richiedano una modifica delle decisioni prese lo scorso novembre e della programmazione approvata, tanto più che la tempistica dell’Inail impone un calendario stringente ed è essa stessa garanzia di rispetto delle scadenze.
    Il presidente della Regione Piemonte
    Alberto Cirio
    L’assessore alla Sanità del Piemonte
    Luigi Genesio Icardi

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio