BRAAttualità

Orti urbani: saldo del canone senza mora entro il 28 febbraio

Per chi non provvede, a fine marzo scatta la revoca di ufficio

Si ricorda che il 31 gennaio scorso è scaduto il termine per il pagamento della quota annuale di compartecipazione alle spese per i concessionari degli orti urbani di Bra. È tuttavia possibile saldare il canone entro il 28 febbraio senza incorrere in penali. Il versamento effettuato oltre questa data comporta una mora di 15 euro aggiuntiva all’importo dovuto, mentre in caso di mancato pagamento alla data del 31 marzo scatterà la revoca d’ufficio della concessione dell’orto.
Queste le modalità per il saldo della quota, pari a 60 euro per i lotti interi nelle aree “Piumati 1”, “Piumati 2” e via Molineri; 30 euro per i minilotti di via Molineri; 40 euro per un lotto nell’area di Pollenzo; 75 euro per 2 lotti nell’area di Pollenzo:
• Pagamenti online: all’indirizzo https://bra.comune-online.it/web/pagamenti/pagamenti-spontanei – in pagamenti spontanei ricercare la voce “Canone orti urbani”;
• c/o sportello tesoreria comunale –  BPER Banca – Bra, Via Principi di Piemonte 12;
• tramite bonifico bancario sul conto corrente bancario intestato al Comune di Bra, piazza Caduti Libertà 14 – Bra  n. 38508648 – ABI: 05387 – CAB: 46040 – CIN: I – IBAN: IT25I0538746040000038508648, BPER Banca – sede di Bra;
• mediante c/c postale n. 15746126 intestato al Comune di Bra;
Maggiori informazioni sul sito del Comune di Bra, nella pagina dedicata agli Orti Urbani, contattando l’Ufficio Patrimonio allo 0172.438239 o, via mail, all’indirizzo:  patrimonio@comune.bra.cn.it. (em)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button