Dal CuneeseScuola

Oltre cento nuove postazioni per i laboratori al Vallauri di Fossano

Sono cinque i laboratori elettrotecnici di nuova generazione su cui l’IIS Vallauri di Fossano ha investito più di centomila euro per attualizzare le competenze dei loro ragazzi in un mondo sempre più dinamico e tecnologico. Si sono conclusi di recente, infatti, i lavori che hanno permesso di dotare con oltre un centinaio di postazioni aggiuntive i laboratori di progettazione elettrica, internet delle cose, “Industria 4.0”, building automation e elettrotecnica ed elettronica. “Vogliamo che i ragazzi non memorizzino solo concetti, ma che imparino comprendendo quello che fanno, anche sbagliando, e il progetto di rinnovamento tecnologico dei laboratori parte proprio da qui – racconta Paolo Cortese, Dirigente scolastico dell’IIS Vallauri -. Riteniamo indispensabile trasmettere ai nostri alunni l’importanza strategica del mondo elettrico nella transizione energetica, cercando di rendere più moderni e attuali sia le programmazioni didattiche che i laboratori. Ad esempio, il nuovo laboratorio di building automation permette ai ragazzi di conoscere, gestire e progettare impianti e dispositivi smart, recuperando, elaborando e trasmettendo informazioni tra Internet e il mondo reale. Il laboratorio è dotato di dispositivi attualmente in commercio, in modo da fornire agli allievi una panoramica sulla tecnologia attualmente esistente”.

Nel dettaglio, le nuove postazioni singole per le esercitazioni di impiantistica industriale nel laboratorio di progettazione elettrica sono ottanta, in aggiunta alle cinquanta già a disposizione, in cui vengono approfonditi gli impianti di tipo civile, sia tradizionali che domotici, con un focus verso l’automazione degli edifici, tra quadri intelligenti e realtà aumentata, distribuzione efficientata dell’elettricità con la smart grid e strumenti per l’utilizzo dell’idrogeno come vettore energetico.

Nel laboratorio riservato all’internet delle cose sono invece sei le nuove postazioni di lavoro con un altissimo profilo tecnologico che permettono anche di sperimentare teoria e pratica della realtà aumentata in ambito industriale ed impiantistico. Il laboratorio denominato “Industria 4.0” ospita quattro postazioni sul controllo dinamico dei motori elettrici di ultima generazione, sia della movimentazione industriale di elevata tecnologia che in quelli utilizzati nella trazione elettrica. In quello dedicato alla building automation gli investimenti hanno portato a sei nuove postazioni in cui i ragazzi imparano a programmare e configurare impianti elettrici civili, di automazione per edifici del settore industriale e terziario, per la gestione d’illuminazione e movimentazioni, realizzazione scenari, gestione energetica, supervisione e comando a distanza. Inoltre, sono tre quelle dedicate al sistema domotico con protocollo di programmazione e configurazione proprietarie per dare agli allievi una panoramica varia e il più possibile completa. Implementato infine anche il laboratorio di elettrotecnica ed elettronica, con sistemi per la misurazione digitale e l’acquisizione di dati, in particolare relativi alla tematica dei motori sui veicoli elettrici, con un sistema didattico da tavolo per la simulazione e lo studio teorico e pratico dei circuiti e dei componenti principali utilizzati nei veicoli elettrici leggeri, siano essi biciclette, scooter e automobili elettriche.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button